IT   EN

Ultimi tweet

Stramaccioni: "Vincere per sfatare il tabù"; Cosmi: "Risultato migliore medicina". Verso Inter-Siena

Imgres-4

Dopo l'Europa League torna il campionato e Andrea Stramaccioni si prepara ad affrontare il Siena, in quella che sarà la quinta partita stagionale allo stadio "Giuseppe Meazza". Cinque gare interne, ma ancora nessuna vittoria per i nerazzurri e, durante la conferenza stampa della vigilia, si parte proprio da questo dato per analizzare con le parole dell'allenatore il match di domani. "Dobbiamo far parlare il campo - spiega Andrea Stramaccioni -, in questo momento siamo concentrati per fare bene domani, per vincere e sfatare anche questo tabù che credo sia più nei numeri che nell'andamento delle gare. Ma ripeto, a parlare deve essere il campo e noi cercheremo di invertire questa rotta con i risultati".

“Non voglio sentir dire che non abbiamo niente da perdere, da qui alla fine avremo sempre da perdere qualcosa perciò mi aspetto che la squadra entri in campo con il giusto atteggiamento e sono curioso di vedere come reagirà all’impatto con una grande in un stadio così importante”. Così l’allenatore bianconero Serse Cosmi.

L'INTERVISTA AD ANDREA STRAMACCIONI:

"Il fatto che l'Inter sia imbattuta nei precedenti 16 confronti ufficiali contro i bianconeri non cambia le idee di Stramaccioni, che avverte: "Il Siena rappresenta un avversario ostico da affrontare per le sue caratteristiche: gioca molto bene la fase difensiva riuscendo a mantenere pericolosità in attacco. Detto questo, noi abbiamo in testa di vincere davanti ai nostri tifosi, soprattutto perchè vincere significherebbe - oltre che dare una gioia a loro - rimanere agganciati al gruppo di testa. Importantissimo sarà produrre una prestazione nella quale l'Inter deve provare a vincere per tutti i 90 minuti mantenendo la concentrazione altissima. L'abbiamo visto: in serie A non si può mai abbassare la guardia in una partita, abbiamo visto che cosa è accaduto alla Roma, la scorsa domenica. La gara finisce quando l'arbitro fischia, l'Inter deve andare in campo e cercare la vittoria tutti i 90 minuti".

L'INTERVISTA A SERSE COSMI:

"Le statistiche sull’Inter che cerca la prima vittoria in casa, o quelle sul Siena che non ha mai vinto a San Siro mi interessano poco, a me interessa il campo e cosa la mia squadra sarà in grado di proporre. Scenderà in campo quella che mi sembra la miglior formazione in questo momento, non farò calcoli sul turno infrasettimanale. Affrontiamo una squadra che ha avviato una politica di rinnovamento intelligente, affiancando ad alcuni campioni tanti giovani di ottima prospettiva”. Si è parlato molto del peso della penalizzazione: “Non deve essere un alibi né un’ossessione, dobbiamo confrontarci con questa situazione e trovare il miglior modo per superarla, consapevoli che nel calcio i risultati sono sempre la migliore medicina e magari un’impresa può aiutarci a colmare questo divario”.