IT   EN

Ultimi tweet

Podcast Salutedomani: Eccipienti nei Farmaci generici e brand-Staminali, dalla pelle cellule per il cervello- Cinema in corsia all'Humanitas- Halloween, attenti ai trucchi


     Foto podcast salutedomani 4

FARMACI GENERICI E BRAND: LE DIFFERENZE NEGLI ECCIPIENTI

Intervista al prof. Luca Gallelli, Professore di Farmacologia Clinica presso l'Università di Catanzaro. Gli eccipienti sono sostanze utili a veicolare il farmaco all'interno dell'organismo. Esistono lavori che documentano come questi eccipienti giochino un ruolo importante, in tutte le tappe farmacocinetiche, nell'assorbimento e nella distribuzione del farmaco e soprattutto per l' escrezione e il passaggio nei compartimenti biologici.

Non si può pensare che non abbiano un ruolo. Lo rivestono anche per le interazioni farmacologiche e la tossicità, poichè i pazienti possono esser allergici a un farmaco ma in realtà ciò non dipende dal principio attivo, piuttosto proprio dagli agli eccipienti. E' quanto accade per la saccarina che ha un'allergia crociata con i sulfamidici. Lo stesso può accadere per i soggetti diabetici, per i quali glucosio e saccarosio non dovrebbe esser somministrato. E poi c'è l'intolleranza al lattosio, altro eccipiente, o dell'aspartame per i soggetti con fenilchetonuria, o l'amido di frumento per i celiaci. Gli eccipienti quindi hanno un ruolo per efficacia e sicurezza del farmaco, cioè lo sviluppo di effetti collaterali. Forse non in tutti i pazienti ma per quanti hanno già intolleranze o patologie che possono esser anche di natura genetica. Interviste ad altri esperti sui farmaci generici e i farmaci di marca sono nel canale SalutedomaniTV di Youtube

STAMINALI: DALLA PELLE CELLULE PER IL CERVELLO

Cellule della pelle ringiovanite fino allo stadio di bambine, riprogrammate e trasformate in staminali del cervello da trapiantare nel paziente per rigenerare tessuti nervosi lesionati. Il tutto senza alcun rischio di rigetto. Parla italiano la nuova speranza di cura contro le malattie infiammatorie del sistema nervoso centrale, per esempio la sclerosi multipla. Lo studio è pubblicato su 'Nature Communications' dai ricercatori dell'Istituto di neurologia sperimentale (Inspe) dell'Irccs San Raffaele di Milano, coordinati da Gianvito Martino. Un lavoro condotto in collaborazione con il gruppo guidato dalla scienziata-senatrice a vita Elena Cattaneo all'università degli Studi di Milano. In topi malati di sclerosi multipla, i ricercatori hanno dimostrato la capacità delle staminali cerebrali ottenute dalla pelle di ricostruire la mielina danneggiata.

CINEMA IN CORSIA, ALL'HUMANITAS MILANO LA PRIMA SALA PER I PAZIENTI

E' una sala cinematografica a tutti gli effetti, con 65 posti a sedere, schermo hi-tech e un calendario settimanale di prime visioni. L2019inedita è l'Istituto clinico Humanitas di Rozzano, alle porte di Milano, prima struttura sanitaria italiana a portare il grande cinema in corsia. Si comincia oggi mercoledi' 30 ottobre e ad aprire la programmazione, promossa da MediCinema Italia in collaborazione con Fondazione Humanitas, è un'anteprima: la commedia 'Questione di tempo' , che sarà nelle sale dal 7 novembre. Il primo 'cinema ospedaliero' accoglierà i pazienti dell'Humanitas e i loro familiari. Già definiti gli appuntamenti settimanali fino a gennaio, con il supporto delle case di distribuzione cinematografica.La sala dell'Humanitas include anche posti speciali per pazienti in carrozzina o allettati.

HALLOWEEN: ATTENZIONE A COLORI VIETATI E SOSTANZE TOSSICHE

Facce da vampiro, mostro o strega possono costare dermatiti e reazioni allergiche ai grandi e piccoli fan di Halloween. Il problema dei trucchi per la notte delle streghe è legato ai prodotti low cost, che possono contenere emulsionanti ma anche colori non ammessi, sostanze tossiche pericolose soprattutto per i bambini, la cui pelle è più sensibile. Fidarsi del distributore non basta. Bisognerebbe controllare attentamente colori e composizione. L'ideale sarebbe usare trucchi con colori di origine vegetale o alimentare, oppure rivolgersi ad aziende che fanno prodotti per cinema e teatro. Bene anche matite, ombretti e rossetti della mamma, acquistati in profumeria o farmacia. Il consiglio è di eseguire sempre nei bambini una piccola prova dietro l'orecchio, per essere sicuri che il prodotto non dia reazioni. Facce dipinte vietate invece agli allergici, a chi soffre di dermatite atopica e a chi presenta reazioni al nichel, metallo che può essere presente in questi prodotti. Inoltre mai dipingere troppo il viso del piccolo, evitando sempre il contorno occhi, dove la pelle è molto sensibile, e il contorno della bocca, perchè il bambino tende a mangiarlo. Infine stare attenti a mettere le lenti a contatto cosmetiche ai giovanissimi: basta un granello di polvere o un po' di trucco negli occhi per creare problemi.