IT   EN

Ultimi tweet

Garcia: "A Milano per prendere i 3 punti". Verso Milan-Roma

Milan-roma

Le parole del tecnico giallorosso, Rudi Garcia, nella conferenza stampa tenuta a Trigoria alla vigilia della gara di campionato contro il Milan.

MILAN-ROMA
Tutti sanno che il Milan ha giocatori di alto livello. Non si può passare il girone di Champions League senza avere calciatori forti nella propria squadra. Hanno talenti e dobbiamo stare attenti.

Sappiamo, poi, che giocare in casa dei rossoneri è ancora più difficile. Noi andremo lì per prendere i tre punti: sarà dura, ma è il nostro obiettivo. Giocheremo con ambizione. Loro vengono da una partita impegnativa con l'Ajax, sono stati in 10 per un'ora di gara, se avranno un calo dovremo sfruttarlo. Loro comunque sono stati bravi a portare a casa la qualificazione. La gara della Juventus? Non pensiamo alle partite degli altri, ma solo alla nostra. Siamo concentrati, siamo pronti, abbiamo disputato una grande gara con la Fiorentina. Dobbiamo fare un altro passo avanti e per compierlo serve un buon risultato a San Siro.

BALOTELLI-KAKA'
Sono forti, lo sanno tutti. Balotelli può segnare in qualsiasi momento, Kakà è un calciatore completo. Dovremo fare di tutto per non lasciare spazi a loro, ma il Milan non è solo Kakà e Balotelli. Sono forti tutti. Sarà una bella gara, ma speriamo di uscire dal campo con tre punti.

BERLUSCONI
Non lo conosco e non posso dire niente su di lui. Ho tante cose da fare con la mia squadra, agli altri non bado. Io penso al mio presidente, James Pallotta, e lui è un uomo di ottimo livello. Il rapporto tra il tecnico e il presidente è molto importante. Bisogna collaborare a stretto contatto per fare buone cose per la squadra.

TOTTI
Con Francesco siamo più forti, ma se il Capitano e Destro non hanno una partita intera nelle gambe, dobbiamo valutare le loro condizioni. Il Capitano ha fatto una settimana intera di allenamento, sicuramente è più pronto per aiutare la squadra, però non è al 100%. E' normale. La cosa bella è che lui sia tornato.

ASSENZA PJANIC
Perché pensare all'assenza di Miralem? Non può giocare, pensiamo a chi sarà in campo e che non saremo più deboli con un altro. Sarà una squadra forse meno forte sul piano tecnico, ma magari più forte sul piano fisico. Ho totale fiducia nella mia squadra, se manca uno c'è un altro. Non si può giocare sempre con gli stessi giocatori. Chi è stato chiamato in causa fino a oggi ha sempre fatto bene. Non mi preoccupo, quindi. I diffidati? Non influenzano le mie scelte e i ragazzi devono scendere in campo tranquilli, non pensarci.

ELIMINAZIONE JUVENTUS E NAPOLI DALLA CHAMPIONS
Non so se sarà un vantaggio la loro eliminazione. Giocheranno in Europa League, una competizione di alto livello. Firmerei oggi per vincerla.

OBIETTIVO FINALE
Vedremo alla fine come andrà questo campionato. Dobbiamo fare lo sprint finale con le due squadre favorite, la Juventus e il Napoli. Perché mettere una pressione supplementare per la squadra? Vogliamo finire più in alto possibile, anche al primo posto, ma ora è presto per fare previsioni. Faremo di tutto per prendere più punti possibili. Non manchiamo di ambizione, io sono il più ambizioso di tutti.