IT   EN

Ultimi tweet

ELIXIR: la Svizzera partecipa alla banca dati europea sulle scienze della vita

ELIXIR è una struttura europea di informazioni in materia di scienze della vita che si prefigge di interconnettere le più grandi banche dati del mondo a beneficio di innumerevoli campi della ricerca. Raggruppare e gestire elettronicamente le informazioni contribuisce al progresso di campi quali la medicina, la biotecnologia, l’agricoltura, le scienze dell’ambiente e le scienze alimentari. Nelle riunione odierna il Consiglio federale ha approvato la partecipazione della Svizzera a ELIXIR e ha autorizzato la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione a firmare il relativo accordo di consorzio.

Con la decisione odierna il Consiglio federale ha formalizzato i lavori preliminari, iniziati già nel 2011, riguardanti la partecipazione della Svizzera a ELIXIR. La struttura di ELIXIR, i compiti dei Paesi partner e quelli del Laboratorio europeo di biologia molecolare (EMBL), responsabile del progetto, sono disciplinati da un accordo di consorzio.

La Svizzera parteciperà a un cosiddetto hub di ELIXIR. Si tratta della centrale di una filiale di EMBL, insediata presso l’European Bioinformatics Institute di Hinxton, Cambridgeshire, in Gran Bretagna. La Svizzera è inoltre competente per un «nodo» nazionale che sarà garantito dall’Istituto svizzero di bioinformatica (ISB), un consorzio di gruppi di ricerca svizzeri presso le scuole universitarie. L'Istituto, uno degli attori principali del settore bioinformatico europeo, svolge un ruolo leader e partecipa a tutte le attività di ELIXIR (dati, computing, training, macchine e standard) L’ISB garantisce anche il sostegno della rinomata banca dati in materia di proteine svizzera UniProtKB/Swiss-Prot da parte di ELIXIR.

Riguardo al finanziamento della partecipazione della Svizzera a ELIXIR, nel messaggio concernente il promovimento dell'educazione, della ricerca e dell'innovazione negli anni 2013-2016 è già previsto un contributo di 800 000 franchi. L’accordo di consorzio entrerà in vigore nel mese di ottobre 2013, a condizione che sia firmato da cinque Paesi.