IT   EN

Ultimi tweet

World Wildlife Day: Giornata mondiale della natura

Sabato 3 marzo 2018 si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale della natura, quest’anno dedicata ai grandi felini minacciati di estinzione come leoni, tigri, leopardi, giaguari e linci. Anche in Svizzera si terranno diverse manifestazioni dedicate a questo tema.

La Giornata mondiale della natura (World Wildlife Day), indetta dall’assemblea generale dell’ONU, ricorre il 3 marzo e celebra la ricchezza delle forme di vita esistenti, in particolare le specie animali e vegetali a rischio di estinzione.

I grandi felini appartengono ai mammiferi più affascinanti del pianeta, tuttavia il loro numero sta diminuendo a un ritmo preoccupante a causa della perdita di habitat naturali, della mancanza di prede, di conflitti con gli esseri umani, del bracconaggio e del commercio illegale. Ad esempio, il numero di tigri è diminuito negli ultimi 100 anni del 95 % nonostante l’introduzione del divieto di caccia nel 1987 e quello dei leoni africani del 40 % in meno di 20 anni.

In Svizzera la lince è stata reintrodotta 40 anni fa. Da allora, grazie a un habitat favorevole e a una disponibilità di prede sufficiente si è potuta insediare una popolazione stabile. Tuttavia, la specie è considerata ancora minacciata, in quanto l’area popolata è ancora troppo piccola. Per questo motivo la Svizzera ha una particolare responsabilità per la sua conservazione nel territorio alpino.

L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) organizza insieme all’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), al Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), agli organi internazionali, alla Segreteria CITES e al gruppo di specialisti di felini dell’Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN) diverse attività sul tema della tutela dei grandi felini. Vi partecipano anche il Tierpark Bern (il parco zoologico di Berna), la Offene Kirche e la Heiliggeistkirche di Berna.

World Wildlife Day del 3 marzo 2018 a Berna

Quest’anno il World Wildlife Day celebra la bellezza e la tutela dei grandi felini. In occasione di un simposio alcuni esperti illustreranno la situazione dei grandi felini nel mondo e in Svizzera, il Tierpark Bern offrirà visite guidate sui predatori che ospita e nella Heiliggeistkirche vi saranno diversi stand informativi. In occasione di una tavola rotonda si esaminerà la questione di come si possa migliorare la loro tutela, in particolare includendo anche la popolazione locale. Con una festa, accompagnata da proiezioni di immagini sulla facciata della chiesa, si celebrerà il radicamento spirituale della natura in diverse religioni e tradizioni.

Conservazione delle specie in Svizzera e in tutto il mondo

Per una conservazione efficace delle specie animali e vegetali la collaborazione nazionale e internazionale è di primaria importanza. La Svizzera attua le leggi nazionali e le convenzioni internazionali e si adopera per la conservazione delle specie a livello nazionale e internazionale. L’USAV è l’autorità svizzera che si occupa dell’attuazione della Convenzione di Washington sulla conservazione delle specie (CITES), mentre la salvaguardia della biodiversità in Svizzera spetta all’UFAM. Anche i Cantoni e i comuni nonché alcune organizzazioni private forniscono un prezioso contributo istituendo zone di protezione. La conservazione internazionale delle specie tuttavia è possibile soltanto grazie a numerose iniziative dei Paesi di origine delle specie minacciate, all’impegno di convenzioni come la CMS (Convention on Migratory Species) e la CITES, a numerose attività dell’IUCN, del WWF ecc.

Su incarico delle Nazioni Unite la CITES coordina le diverse attività a livello internazionale. Il World Wildlife Day è stato proclamato il 20 dicembre 2013 dall’assemblea generale dell’ONU e ogni anno il 3 marzo si svolgono attività dedicate a questo tema.


Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.