IT   EN

Ultimi tweet

WORLD BIOTECH TOUR: Le biotecnologie raccontate dai ragazzi

La tappa europea del World Biotech Tour 2016 è stata assegnata al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Il progetto del Museo, che ha coinvolto fin dai primi mesi dell’anno studenti e ricercatori, da venerdì 30 settembre, Notte dei ricercatori, a domenica 2 ottobrepropone attività per adulti e bambini per conoscere le biotecnologie e le loro applicazioni.

Il World Biotech Tour (WBT) è un’iniziativa promossa da Biogen Foundation in collaborazione con ASTC (Association Science - Technology Centers) che per il 2016 ha selezionato 4 science center e musei tecnico-scientifici in tutto il mondo: Milano – Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia; Pathumthani, Thailandia - National Science Museum; Perth, Australia – Scitech; Montreal, Canada - Montréal Science Centre. Ciascuna di queste istituzioni organizza una delle tappe del tour progettando attività interattive, incontri, dibattiti che coinvolgono studenti, ricercatori, insegnanti e il grande pubblico.

Il tour si concluderà nel 2017 con un summit globale a Tokyo. 

La tappa italiana del World Biotech Tour, curata dal Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci per ASTC e Fondazione Biogen, in collaborazione con Biogen Italia, è inserita nell’ambito della European Biotech Week - coordinata in Italia da Assobiotec, Associazione Nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica.

Le attività al Museo sono cominciate a gennaio 2016 con il coinvolgimento di 4 classi di IV della scuola secondaria di II grado in un lavoro di ricerca affiancate da altrettanti Mèntori, ricercatori provenienti da diverse università milanesi, e dallo staff del Museo. Ciascuna classe ha approfondito un tema legato a uno specifico ambito di applicazione delle biotecnologie (ambiente, agricoltura, salute, industria) collegato alla ricerca del proprio Mèntore. Gli studenti hanno poi lavorato sulle modalità per comunicare al pubblico la propria ricerca, supportati dagli esperti di comunicazione scientifica del Museo.

Ciascuna classe ha lavorato sia a scuola che in una serie di appuntamenti al Museo producendo delle brevi attività sperimentali da proporre al pubblico e un video di presentazione dei loro ambiti di ricerca. Questi video vengono sottoposti alla votazione del pubblico e di una giuria di professionisti.

Vincerà tra questi il progetto che otterrà il miglior risultato unendo:

- i voti ricevuti sul form online https://goo.gl/forms/y2ajVqcZs57I6j362

- i like sulla pagina Facebook del Museo https://www.facebook.com/museoscienza/

- le preferenze di una giuria di professionisti degli ambiti scienza e media che si è espressa oggi.

Le votazioni on-line sono libere e aperte fino a lunedì 26 settembre.

La classe vincitrice verrà premiata nel corso dell’opening event del World Biotech Tour al Museo, venerdì 30 settembre alle ore 18.00.

Uno studente della classe vincitrice rappresenterà l’Italia al WBT Global Summit di Tokyo nel 2017.

Ogni classe ha scelto alcuni studenti come Ambasciatori internazionali che hanno il compito di confrontarsi online con gli altri studenti che nel mondo sono coinvolti nel progetto ed essere portavoce del progetto nella loro scuola e nella loro comunità. Il valore del coinvolgimento degli studenti sta nell’idea che i ragazzi possano parlare direttamente ai ragazzi e ai visitatori, nell’ottica di una comunicazione efficace peer to peer.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.