IT   EN

Ultimi tweet

Virus HIV, a Londra stop all' infezione dopo trapianto di staminali con mutazione genetica

Un nuovo paziente a Londra ha subito una remissione prolungata dall'HIV-1 , secondo uno studio pubblicato martedì sulla rivista Nature. 

 


 

La notizia arriva dopo 10 anni dal primo caso, noto come "paziente di Berlino". Entrambi i pazienti, riporta la Cnn, sono stati trattati con trapianti di cellule staminali da donatori portatori di una rara mutazione genetica, nota come CCR5-delta 32, che li ha resi resistenti all'HIV.  "Il paziente di Londra" è in remissione da 18 mesi da quando ha smesso di assumere farmaci antiretrovirali. L'HIV colpisce circa 37 milioni di persone in tutto il mondo.

"Ottenendo la remissione in un secondo paziente con un approccio simile, abbiamo dimostrato che il paziente di Berlino non era un'anomalia e che erano davvero gli approcci terapeutici che hanno eliminato l'HIV in queste due persone", ha detto Ravindra Gupta , autore principale dello studio e professore di infettivologia e immunologia all’University College London.

Gupta ha aggiunto che il metodo utilizzato non è appropriato per tutti i pazienti, ma offre speranza per nuove strategie di trattamento, comprese le terapie geniche. Con i suoi colleghi continuerà a monitorare le condizioni dell'uomo, poiché è ancora troppo presto per dire che guarito dall'HIV.
Quasi 1 milione di persone muoiono ogni anno per cause correlate all'HIV. Il trattamento richiede farmaci che sopprimono il virus (terapia antiretrovirale) e vanno assunti per  tutta la vita.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.