IT   EN

Ultimi tweet

VACCINAZIONE: UNA GIORNATA CONTRO INFLUENZA E MORBILLO

Chi intende farsi vaccinare contro l'influenza stagionale può farlo subito. Per non dover fissare appositamente un appuntamento, i medici di famiglia ripropongono anche quest'anno, il prossimo 6 novembre, la Giornata nazionale contro l'influenza.

Lo stesso giorno si tiene la Giornata stop morbillo, durante la quale si può far verificare la propria protezione vaccinale, anche in questo caso senz'appuntamento.

Per proteggersi al meglio contro l'influenza stagionale, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) raccomanda di farsi vaccinare nel periodo tra metà ottobre e metà novembre. La raccomandazione è rivolta a tutte le persone che presentano un rischio elevato di complicazioni in caso d'influenza e alle loro persone di contatto. In particolare sono interessati gli ultrasessantacinquenni, i malati cronici, le donne incinte, i bambini nati prematuramente fino all'età di 24 mesi nonché gli ospiti di istituti per anziani e case di cura.
 
Anche chi privatamente o per professione ha regolarmente stretti contatti con i gruppi summenzionati dovrebbe farsi vaccinare contro l'influenza stagionale. Così facendo non protegge solo se stesso ma anche gli altri: in particolare i lattanti, che pur essendo anch'essi esposti a un rischio elevato di complicazioni non possono ancora essere vaccinati, i pazienti e i loro familiari più anziani, per i quali la vaccinazione contro l'influenza può risultare meno efficace.

Venerdì 6 novembre 2015

L'annuale Giornata nazionale di vaccinazione contro l'influenza avrà luogo il prossimo venerdì 6 novembre. Quel giorno si potrà farsi vaccinare contro l'influenza stagionale senz'appuntamento negli studi dei medici che partecipano all'azione, per un prezzo forfetario raccomandato di 30 franchi. L'elenco degli studi medici è disponibile all'indirizzo www.kollegium.ch.

Lo stesso giorno avrà luogo la Giornata stop morbillo. Sempre senza fissare un appuntamento, si potrà far controllare il proprio stato vaccinale mostrando il libretto delle vaccinazioni e, se necessario, concordare una data per la vaccinazione (l'elenco degli studi che partecipano all'azione è disponibile all'indirizzo www.stopmorbillo.ch). Attualmente permangono molte lacune vaccinali soprattutto nella popolazione adulta fino a circa 50 anni. La vaccinazione contro il morbillo sarà esentata dalla franchigia, applicata dalle casse malati, solo fino alla fine del 2015.

La Giornata stop morbillo rientra nelle attività salienti della Strategia nazionale per l'eliminazione del morbillo che si concluderà alla fine del 2015 e il cui scopo è di sradicare il morbillo in Svizzera. La trasmissione del morbillo s'interrompe quando il 95 per cento della popolazione è vaccinata due volte o ha contratto la malattia.


Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.