IT   EN

Ultimi tweet

Vacanze: Il latte materno e' il miglior alimento per il bambino anche in viaggio

Con la bella stagione si comincia a trascorrere più tempo fuori casa: gite fuori porta, week end allungati, vacanze al mare o in montagna. Molte mamme si chiedono come allattare in viaggio, quali precauzioni adottare e quali strumenti possono facilitare quest' operazione.

 

 

L’allattamento al seno risulta la migliore forma di nutrizione per il bambino, ma anche la più comoda e pratica persino nei momenti di estrema calura o in condizioni di temporaneo disagio, come capita ad esempio durante i viaggi e gli spostamenti in vacanza o in città. Il latte materno è sempre pronto, alla giusta temperatura ed è composto per il 98% di acqua: garantisce dunque idratazione ottimale anche in condizioni di estremo caldo, senza bisogno di far bere al bambino acqua o altri liquidi.

 

Oggi sono disponibili tiralatte particolarmente adatti per essere utilizzati fuori casa, in viaggio, in vacanza ma anche al lavoro. Tra questi, il tiralatte Freestyle®, compatto, leggero e pratico da trasportare. E' uno dei più piccoli elettrici doppi al mondo con tecnologia 2-Phase Expression®1,  che aiuta le mamme ad estrarre il latte con il massimo comfort risparmiando tempo prezioso. Grazie ad una batteria al litio ricaricabile con una durata di almeno 3 ore e un set completo per la raccolta, la refrigerazione e il trasporto del latte materno, garantisce ampia libertà di movimento durante l’estrazione del latte e la certezza di raccogliere e trasportare il latte materno in tutta sicurezza.

Inoltre, come testimoniano recenti ricerche, l’estrazione doppia può aiutare ad aumentare e sostenere la produzione di latte.

Studi condotti nel 20112 hanno coinvolto madri che allattavano al seno e che utilizzavano regolarmente un tiralatte. Le madri estraevano il latte con un tiralatte elettrico per 15 minuti in due diverse occasioni, utilizzando l’estrazione simultanea (SIM) o sequenziale (SEQ). L’estrazione simultanea ha prodotto più erogazioni (4,4±1,7 vs. 3,4±1,4; tabella 1), volumi di latte superiori in corrispondenza di tutti i punti di misurazione (a 2, 5 10 e 15 minuti; fig. 2) e ha registrato la rimozione di una percentuale di latte disponibile superiore (74,8 ± 23,6% vs. 65,7±26,2%).

I vantaggi dell’estrazione doppia, ossia dell’estrazione simultanea da entrambi i seni, paragonata a quella  singola o sequenziale si possono riassumere come segue:

 

  • Fino al 18% dilatte in più rispetto all’estrazione singola in una sessione di estrazione con estrazione sequenziale dai due seni2.
  • L’80% del volume di latte può essere rimosso nei primi 6 minuti2.
  • Produzione di latte con contenuto energetico più elevato2, 3 importante specialmente per i bambini nati prematuri.
  • L’elevato contenuto energetico è indice di un maggiore drenaggio del seno, importante ausilio per il mantenimento della lattazione.
  • Maggiori livelli di prolattina – che comportano una maggiore produzione di latte.4

·         Due volte più veloce dell’estrazione singola per ottenere lo stesso quantitativo di latte materno.     4, 5,6

Bibliografia

 

 

1La tecnologia 2-Phase è basata sul ritmo naturale di suzione del neonato: brevi movimenti nella fase di stimolazione sono seguiti da movimenti più lunghi ed intensi che assicurano un'ottimale fuoriuscita di latte nella fase di estrazione. La più rapida fuoriuscita di latte unitamente al massimo flusso prodotto riducono i tempi di estrazione. In questo modo puoi estrarre più latte in meno tempo e in modo confortevole

 

2Prime DK, Garbin C, Hartmann PE and Kent JC., A comparison of simultaneous and sequential breast expression in women. Presented at the 15th International Conference of the International Conference of The International society for research in human milk and lactation. Lima. Perù. Oct 8-11, 2010 (submitted for publication).

 

3Jones E, Dimmock PW and Spencer SA, A randomized controlled trial methods of milk expression after preterm   delivery. Arch Dis Child Fetal Neonatal Ed.2001; 85; F91-F95.

 

4Zinaman Mj, Highes V. Queenan JT, Labbok MH and Alberton B, Acute prolactin and Oxytocin responses and milk yeld to infant suckling and artificial methods of expression in lactating women. Pediatrics 1992; Vol 89(3) 437-440.

 

5Prime DK, Geddes DT, Spatz DL, Robert M Trengrove NJ and Hartamnn PE. Using milk to investigate milk ejection in the left and right breasts during simultaneous breast expression in women.

 

6Auerbach KG, Sequential and simultaneous breast pumping: a comparison. Int.J. Nurs Stud. 1990; Vol 27(3); 257-265.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.