IT   EN

Ultimi tweet

Una nuova mediatrice culturale dell’Ospedale Regionale di Mendrisio

La direzione dell’Ospedale Regionale di Mendrisio ha nominato la nuova mediatrice culturale nella persona della Signora Laura Bertini, antropologa, che a partire dal 16 agosto sarà responsabile del progetto interculturale promosso dall’Ospedale grazie ad una donazione privata. La nuova mediatrice culturale, unica figura professionale di questo tipo presente all’interno dell’EOC, si occuperà dei pazienti migranti degenti e ambulatoriali, e di altri pazienti particolarmente vulnerabili.

In particolare, si dedicherà alla formazione e al sostegno del personale curante confrontato con i migranti, si occuperà del coordinamento dell’interpretariato e della mediazione interculturale, nonché della consulenza alle altre sedi dell’Ente Ospedaliero Cantonale. Sarà inoltre a stretto contatto con il Centro di registrazione di Chiasso. La nuova mediatrice culturale, che assumerà un incarico al 50% limitato in un primo tempo a tre anni, è stata scelta fra le oltre 250 candidature pervenute. L’Ospedale Beata Vergine (OBV), che in Svizzera figura tra le strutture sanitarie più sollecitate in ambito migratorio a causa della sua vicinanza con la frontiera, ha sviluppato in questi anni una forte sensibilità e notevoli competenze del suo personale nei confronti dei migranti. L’OBV ha anche aderito ai principi della rete di ospedali Swiss Hospitals for Equity, che si impegnano in Svizzera per cure di alta qualità in favore di tutti i pazienti, a prescindere dalla loro origine, nazionalità, lingua, religione, situazione socio-economica e competenza sanitaria.


Curriculum Vitae essenziale di Laura Bertini (1982)

  • Dal 2015 al 2016 si è occupata di una ricerca sulle competenze interculturali nell’EOC, quale responsabile di un mandato attribuitole dallo stesso Ente e dalla Rete “Swiss Hospitals for Equity” dell’Ufficio Federale della Salute Pubblica.
  • Dal 2016 collabora ad un’indagine sull’integrazione delle persone di religione musulmana in Ticino su esplicito mandato dell’Ufficio del Delegato all’integrazione.
  • In ambito scientifico ha lavorato a vari progetti ed è coautrice di numerose pubblicazioni specialistiche.
  • Ha ottenuto il dottorato in Scienze umane e sociali all’Istituto di Etnologia dell’Università di Neuchâtel nel 2014.
  • In precedenza aveva ottenuto la licenza accademica in Etnologia e Sociologia (2008); è stata stagista presso l’Istituto di ricerca in Agronomia a Toulouse (Francia, 2007-2008), e collaboratrice per la realizzazione di progetti nell’ambito delle attività di cooperazione internazionale.
  • Dal 2009 al 2013 è stata assistente di insegnamento e di ricerca presso il Dipartimento Sanità della Supsi a Manno e dal 2014 è docente e ricercatrice presso il Dipartimento Economia Aziendale, Sanità e Sociale dello stesso istituto universitario professionale. È anche direttrice di Tesi dal 2012.
  • Numerosi gli interventi didattici anche in altri ambiti, quali ad es. nella formazione di mediatori e interpreti (Agenzia Derman, 2009-2013), e nel quadro del MAS in Psicogerontologia applicata (Università di Ginevra, 2011-2013).
     
 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.