IT   EN

Ultimi tweet

Un terzo dei tumori sono il risultato di cattive abitudini

In questa Giornata Mondiale del Cancro, PharmaMar, pioniere nella ricerca  in Spagna e leader mondiale nella scoperta di farmaci antitumorali di origine marina, ricorda l'importanza di continuare a lavorare con impegno per aumentare il numero di pazienti che vincono il tumore e fornire agli operatori sanitari nuovi strumenti di cura. Degli oltre 18 milioni di tumori diagnosticati l'anno scorso in tutto il mondo, quasi il 12% corrisponde al cancro al polmone, principale obiettivo di ricerca di PharmaMar.

Un caso di cancro su tre è causato da elementi legati a cattive abitudini, quindi l'incidenza potrebbe essere ridotta con piccoli cambiamenti nella nostra routine. L'uso del tabacco è la causa principale (33% dei tumori nel mondo), ma anche l'alcool, gli stili di vita sedentari, le diete inadeguate e le infezioni giocano un ruolo fondamentale.

L'invecchiamento della popolazione è anche un fattore di rischio fondamentale per lo sviluppo del cancro. Infatti, dalla nascita agli 80 anni, gli uomini hanno un rischio del 42,5% di sviluppare il cancro e le donne del 27,4%. A 85 anni, questi valori hanno raggiunto il 50,8% per gli uomini e il 32,3% per le donne. Non c'è dubbio che una delle misure più efficaci nella lotta contro il cancro è la diagnosi precoce, che porterebbe ad una riduzione della mortalità, soprattutto nei tumori frequenti con una prevalenza molto bassa.

PharmaMar concentra i suoi sforzi su una ricerca efficace e su un rigoroso processo di sviluppo di farmaci per aumentare la sopravvivenza dei pazienti e migliorare la loro qualità di vita.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.