IT   EN

Ultimi tweet

UN SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO ALL' OSPEDALE SAN MARTINO DI GENOVA

Il rinnovamento del sistema informativo ospedaliero dell’Ospedale San Martino ha raggiunto e superato il primo passo, ovvero l’integrazione del servizio di emergenza e urgenza ospedaliera, grazie a TrakCare ® , la piattaforma informatica di InterSystems che sta modernizzando l’informatica ospedaliera.

Il Pronto Soccorso rappresenta davvero il primo passo del percorso di ammodernamento informatico del San Martino, ma è anche il primo passo del percorso di cura del paziente, che sarà accompagnato, monitorato e “conosciuto” da TrakCare in tutte le sue fasi. In virtù di questa novità, i professionisti sapranno sempre in quale fase del percorso si trova il proprio paziente, quali visite ha già sostenuto, cosa dovrà fare: per il cittadino, tutto questo si tradurrà in un servizio migliore, più celere e sicuro.

La nuova gestione informatizzata del Pronto Soccorso - che ogni giorno mediamente registra circa 240 accessi - permette di preallertare i reparti dell’arrivo del paziente, consentendo una più rapida presa in carico del paziente in reparto e la riduzione dei tempi di attesa nel passaggio dal Pronto Soccorso al ricovero. Giunto in reparto, il paziente sarà già “conosciuto” dal personale che avrà già visualizzato, attraverso il sistema informatico, il suo intero percorso di assistenza, oltre agli esiti di eventuali analisi o radiografie fatte dal momento dell’accettazione al Pronto Soccorso. Nei prossimi mesi le funzionalità della piattaforma TrakCare verranno ulteriormente implementate fino a garantire l’intera gestione del paziente, ovvero i ricoveri ordinari, gli ambulatori e l’attività di day hospital. TrakCare sarà inoltre integrato con il laboratorio, la radiologia, la sala operatoria, l’anatomia patologica, il centro trasfusionale e il sistema di prescrizione e somministrazione dei farmaci. A seguire saranno attivate su TrakCare tutte le funzioni per gestire gli ambulatori e le liste di attesa, compresa la chirurgia. Come ultimo passo, la piattaforma sarà integrata con il sistema di prescrizione elettronica dematerializzata.

Nel lungo periodo e sulla base dell’attività clinica svolta quotidianamente, il sistema permetterà la standardizzazione e razionalizzazione dei processi sanitari per la cura del paziente e rappresenterà la base per la costruzione di un dossier aziendale di tutte le informazioni cliniche relative ai pazienti che afferiscono all’Ospedale San Martino.Il progetto di informatizzazione dell’Ospedale San Martino si svilupperà attraverso ulteriori 3 differenti fasi in un arco temporale di 12 mesi. Al termine, l’intero Ospedale arriverà ad essere gestito principalmente da un’unica e coesa piattaforma informatica. Al termine del progetto, il nuovo sistema consentirà di seguire tutte le fasi del percorso di cura del paziente. Questo significa, per i professionisti, un rapido accesso a tutti i referti e gli atti clinici prodotti, la possibilità di seguire il percorso diagnostico-terapeutico del paziente in ogni fase di cura, la facoltà di visualizzare la timeline dell’attività clinica precedente del paziente, sempre nel rispetto delle vigenti regole di privacy.

Per il cittadino-paziente, tutto questo si traduce in una cura più efficace e mirata, nella riduzione di errori dovuti all’interpretazione del cartaceo e nella riduzione degli esami inappropriati.

Dario Padrone, direttore sistemi informativi e ingegneria clinica dell’IRCCS Ospedale Policlinico San Martino dichiara: “Disporre di una piattaforma informatica come TrakCare, presente in ogni fase del contatto col paziente, significa dotarsi di uno strumento unico di governo del percorso del paziente nell’ospedale, dal suo ingresso all’uscita. Le informazioni risiedono in un solo software e in una sola base dati a presidio dell’intero processo di diagnosi e cura e ciò si traduce in un migliore e più accessibile utilizzo delle stesse per scopi di diagnosi, assistenza e cura ma anche di ricerca, con minori rischi derivanti dall’incompletezza delle informazioni cliniche a disposizione degli operatori e ridotta manutenzione. Insomma, un servizio migliore al cittadino e ai professionisti e più affidabilità e minore manutenzione per i tecnici”.

L'Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino è punto di riferimento per i cittadini dell'area metropolitana genovese e della Liguria. Ogni anno registra circa 85.000-90.000 accessi al Pronto Soccorso, 55.000 ricoveri e 8 milioni di prestazioni specialistiche ambulatoriali per circa 120 unità operative e 1.320 posti letto. Il personale è composto da oltre 2.200 infermieri, oltre 950 medici e circa 770 specializzandi.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.