IT   EN

Ultimi tweet

Tumore al seno: ricercatori di Basilea identificano un farmaco contro la formazione di metastasi

L'aspetto più mortale del cancro al seno è la metastasi. Si diffonde le cellule tumorali in tutto il corpo. I ricercatori dell'Università e dell'Ospedale universitario di Basilea hanno scoperto una sostanza che sopprime la formazione di metastasi. 

Nella rivista Cell, il team di biologi molecolari, biologi computazionali e clinici riferisce sul loro approccio interdisciplinare.

Lo sviluppo di metastasi è responsabile di oltre il 90% dei decessi correlati al cancro e i pazienti con una malattia metastatica sono spesso considerati incurabili. L'equipe interdisciplinare guidata dal Prof. Nicola Aceto del Dipartimento di Biomedicina dell'Università di Basilea ha identificato un farmaco che sopprime la diffusione delle cellule tumorali maligne e la loro capacità di diffusione delle metastasi.

Precursori delle metastasi: cluster di cellule tumorali circolanti

Le CTC sono cellule tumorali circolanti che lasciano un tumore primario e entrano nel flusso sanguigno, sulla loro strada per seminare metastasi a distanza. Queste cosiddette CTC possono essere trovate nel sangue dei pazienti come cellule singole o cluster di cellule.

I cluster CTC sono i precursori delle metastasi. Il team di ricerca di Basilea ha scoperto che la formazione di cluster CTC porta a cambiamenti epigenetici chiave che facilitano la disseminazione delle metastasi. Queste modifiche consentono ai cluster CTC di imitare alcune proprietà delle cellule staminali embrionali, inclusa la loro capacità di proliferare mantenendo le capacità di formazione dei tessuti. Gli scienziati hanno anche dimostrato che questi cambiamenti epigenetici sono completamente reversibili sulla dissociazione dei cluster CTC.

Nella ricerca di una sostanza che sopprime lo sviluppo delle metastasi, il team di ricerca ha testato 2486 composti approvati dalla FDA e utilizzati per un numero di indicazioni diverse. Hanno trovato inibitori con la capacità inaspettata di dissociare cluster CTC derivati ??dal paziente. Questa dissociazione ha portato anche al rimodellamento epigenetico e ha impedito la formazione di nuove metastasi.

Prevenire la metastasi

"Abbiamo pensato di agire in modo diverso dagli approcci standard e abbiamo cercato di identificare i farmaci che non uccidono le cellule tumorali, ma semplicemente le dissociano", afferma Nicola Aceto, titolare di una borsa di studio del CER e della cattedra del SNSF.

Nella lotta contro il cancro al seno, le metastasi rimangono il più grande pericolo. Queste nuove scoperte sui meccanismi di formazione delle metastasi sono il risultato di un grande sforzo di collaborazione in varie discipline. 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.