IT   EN

Ultimi tweet

TUMORE AL SENO, LAZIO: OLTRE 13 MLN PER MACCHINARI E ATTREZZATURE

Nicola Zingaretti ha partecipato ad un convegno dedicato al ruolo del volontariato nel percorso senologico: un evento con e per le donne, e anche un’occasione utile per ribadire l’importanza del ruolo dei volontari e delle associazioni, che costituiscono una risorsa fondamentale per il sistema sanitario del Lazio.


13 milioni di euro di investimenti per nuovi macchinari e attrezzature all’avanguardia.  In occasione del convegno, alla presenza delle associazioni, il presidente Zingaretti ha anche annunciato un investimento da 13,5mln di euro per nuovi macchinari e attrezzature all’avanguardia e per il potenziamento dei consultori per la salute della donna nelle aziende pubbliche. Si tratta del più importante investimento per ammodernare le tecnologie per la prevenzione nei centri di screening e nei consultori.

L’importanza del lavoro dei volontari:
  • l’umanizzazione delle cure è uno dei grandi obiettivi e la relazione con il malato diventa decisiva anche nei percorsi di cura e guarigione.
  • un anello fondamentale forte nel rapporto tra sistema sanitario e cittadino. Questo vale in tutti i settori della sanità, ma ha ancora più forza quando si affrontano patologie importanti come il tumore al seno, dove la Regione Lazio ha messo a punto un metodo di lavoro, basato sulla collaborazione, sulla multidisciplinarietà e sulla presa in carico della paziente.
  • la Regione Lazio tra le prime in Italia ad avviare il modello organizzativo di breast unit per assicurare la multidisciplinarietà dell’assistenza in una patologia così delicata.  In particolare abbiamo costruito un percorso con: 15 centri di senologia/breast unit (di cui 11 nell’area metropolitana di Roma e 1 per ciascuna provincia), 39 centri di screening e 36 strutture di diagnostica clinica.
“Firmo davanti a voi la delibera che sblocca il più grande investimento della storia della regione Lazio per ammodernare le tecnologie per la prevenzione nei centri di screening in tutti i consultori della Regione- così il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: 13 milioni e mezzo per dimostrare che accanto alla ricostruzione del sistema sanitario regionale deve esserci un'anima e delle priorità. Dopo la scelta importante sull'incremento della prevenzione era giusto investire sulle nuove tecnologie. Le più moderne e le più avanzate per continuare questa battaglia a difesa dei diritti delle donne. Sulle nuove reti abbiamo chiamato tutto l'associazionismo e il volontariato che sono vicini al tema della lotta al tumore al seno. Un mondo straordinario al quale questa volta possiamo dire ce l'abbiamo fatta"- ha detto ancora Zingaretti.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.