IT   EN

Ultimi tweet

Tumore: 18 farmaci oncologici Roche a #ESMO17

All’European Society for Medical Oncology (ESMO) di Madrid Roche presenterà nuovi dati su ben 18 farmaci che includono la target therapy e l’immunoterapia, approvati o in fase di sperimentazione per il trattamento di una vasta gamma di patologie oncologiche: dal tumore al polmone al melanoma, dal tumore al seno ad una forma di carcinoma renale, dal tumore al colon-retto a quello gastrico.

 

 “I veloci progressi raggiunti nella lotta contro il tumore vanno di pari passo con il miglioramento della comprensione della malattia legato ai sofisticati strumenti diagnostici, che consentono lo sviluppo di approcci di trattamento sempre più personalizzati”, ha affermato Sandra Horning, MD, Chief Medical Officer e Head of Global Product Development.

Continuare su questa strada richiederà un continuo ed aumentato impegno nella ricerca. All’ESMO siamo orgogliosi di condividere i dati ottenuti dal nostro ampio programma di ricerca e nei prossimi 12 mesi ci attendiamo di raggiungere una serie innumerevole di fondamentali traguardi”. Grazie ai dati emersi dai molteplici studi clinici sui biomarcatori e di “real word” su differenti tumori, sarà possibile migliorare ulteriormente la comprensione di queste malattie estremamente complesse.

 Molte le novità importanti che verranno presentate da Roche:

  • i primi risultati dello studio di fase III BRIM8 sull’uso di vemurafenib per il trattamento adiuvante (post?chirurgia) del melanoma positivo alla mutazione di BRAF V600, saranno oggetto del Presidential Symposium di lunedì 11 settembre 2017.
    • nuovi dati dallo studio di fase III ALEX che valuta l’uso di alectinib nel trattamento in prima linea dell’NSCLC positivo all’ALK (chinasi del linfoma anaplastico). Questi dati, sottolineano ulteriormente l’efficacia di alectinib nel trattamento del carcinoma polmonare in quei pazienti il cui tumore potrebbe diffondersi o si è già diffuso al sistema nervoso centrale e si aggiungono ai già positivi risultati dello studio presentati in occasione dell’incontro annuale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO). Inoltre, verranno presentati i risultati dello studio di fase III ALUR nel trattamento del NSCLC avanzato ALK?positivo che ha confrontato alectinib in associazione a chemioterapia in pazienti precedentemente trattati sia con chemioterapia sia con crizotinib.
    • i risultati dello studio di fase II LORELEI [1] che ha valutato l’uso in neoadiuvante (pre-chirurgia) di taselisib nel carcinoma mammario in fase iniziale HER2-negativo e positivo ai recettori per gli estrogeni (ER), forniranno ulteriori informazioni sul potenziale ruolo dell’inibizione di PI3K.

 

I risultati degli studi BRIM8, ALEX, ALUR e LORELEI sono inseriti nel programma ufficiale ESMO di comunicazione alla stampa.

 

Roche presenterà, inoltre, aggiornamenti sugli importanti progressi raggiunti nella comprensione della biologia e dell’immunologia dei tumori.

 

Grazie alla collaborazione con Foundation Medicine, per la prima volta, saranno presentati i dati di un test su sangue in grado di misurare il carico mutazionale del tumore (TMB). La misurazione del TMB mediante profilazione genomica completa, consente di individuare la quantità di mutazioni presenti nel tumore di una persona e potrebbe rappresentare un sistema per predire la risposta a determinate immunoterapie oncologiche. Lo studio di validazione che sarà presentato all’ESMO, è stato condotto utilizzando campioni provenienti da due studi con l’immunoterapico atezolizumab nel tumore al polmone, POPLAR di fase II e OAK di fase III. I risultati, forniscono alcune evidenze iniziali e retrospettive di una relazione tra TMB nel sangue (bTMB) e l’attività di atezolizumab.

[1] Lo studio LORELEI è condotto in collaborazione con il Breast International Group (BIG), l’Austrian Breast & Colorectal Cancer Study Group (ABCSG) e il SOLTI Breast Cancer Research Group.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.