IT   EN

Ultimi tweet

Togliere il grasso dalla pancia con una proteina riprodotta in laboratorio. E anche il cuore ringrazia

I trigliceridi, quei grassi che sembrano essere la rovina di qualsiasi dieta, rimangono un mistero per molti ricercatori. Molti di loro si trovano nel cosiddetto 'cibo spazzatura' ma alcuni sono una necessità per alimentare il corpo nelle attività quotidiane.

I ricercatori Mark Castleberry, uno studente di dottorato, e il professore Sean Davidson, entrambi presso l'UC College of Medicine dell'Università di Cincinnati in USA, hanno trovato il modo di produrre in laboratorio una proteina umana, prodotta nel fegato, nota come Apolipoprotein A5 (APOA 5), che svolge un ruolo importante nel metabolizzare ed eliminare i livelli in eccesso di trigliceridi dal flusso sanguigno.

I loro risultati sono disponibili online sull'American Society for Biochemistry and Molecular Biology's Journal of Lipid ResearchCastleberry, che studia nel dipartimento di genetica molecolare, biochimica e microbiologia della UC, è il primo autore del documento.

"Siamo davvero interessati a comprendere i trigliceridi perché l'ipertrigliceridemia - troppo grasso nel sangue - è un grande fattore che porta a malattie cardiovascolari, diabete, obesità e altri problemi di salute- spiega Davidson,-Quando hai un sacco di grasso che circola, è importante eliminarne il più presto possibile."

"APOA5 è fortemente coinvolto nella velocità con cui i trigliceridi vengono eliminati dalla circolazione- aggiunge lo specialista- Più APOA5 hai, più velocemente viene rimosso il trigliceride. Tutti concordano sul fatto che è una proteina importante ma gli scienziati non sanno molto sulla sua struttura o su come fa ciò che fa. Se potessimo capire come funziona potremmo scoprire un farmaco che utilizza lo stesso meccanismo o lo fa funzionare meglio ".

Castleberry afferma che i ricercatori hanno inserito un gene umano codificato dal DNA in batteri geneticamente modificati, per produrre proteine ??umane. Una volta prodotte le proteine, venivano rimosse dall'ospite e purificate per l'uso negli studi in laboratorio e nei modelli di topo.

"Possiamo rapidamente ottenere una quantità molto maggiore di questa proteina , usando la produzione batterica, che se provassimo a isolarla dal sangue nell'uomo- spiega Castleberry- I topi in questo studio sono stati sostanzialmente nutriti con una grande ciotola di grassi e trigliceridi."

"Abbiamo potuto analizzare il loro sangue dopo averli nutriti e osservato il livello di cambiamento di grasso mentre digerivano il pasto- conclude- Siamo stati in grado di dare la nostra proteina ai topi che avevano quel pasto grasso e di eliminare rapidamente i trigliceridi, che si sarebbero accumulati nel loro sangue."

Antonio Caperna

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.