IT   EN

Ultimi tweet

swissnexDay '16 sul futuro dell’ invecchiamento in Svizzera

Il Segretario di Stato Mauro Dell’Ambrogio ha inaugurato oggi all’Università di Basilea lo swissnexDay, dedicato quest’anno al tema «The Future of Ageing».

In quest’occasione circa 200 rappresentanti del settore svizzero dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione si riuniscono per discutere di opportunità e sfide insite nell’invecchiamento della nostra società. Lo swissnexDay si svolge nell’ambito della Conferenza annuale dei responsabili e dei consiglieri scientifici swissnex.

All’insegna del motto «The Future of Ageing» oltre 200 rappresentanti del settore universitario, della ricerca, dell’economia e dell’amministrazione affrontano oggi all’Università di Basilea il tema dell’invecchiamento della popolazione mondiale ed esaminano le opportunità e le sfide che ne risultano per il sistema svizzero di educazione, ricerca e innovazione. Lo swissnexDay si svolge ogni anno in una località diversa nell’ambito della Conferenza annuale dei responsabili e dei consiglieri scientifici swissnex. La città di Basilea è stata scelta per ospitare l’edizione di quest’anno alla luce della sua leadership come polo di ricerca nel settore delle Life sciences.

Il convegno è stato inaugurato dal Segretario di Stato Mauro Dell’Ambrogio, insieme a Guy Morin, presidente del Consiglio di Stato del Cantone di Basilea Città, e alla prof. dott.ssa Andrea Schenker-Wicki, rettrice dell’Università di Basilea. Esperti dei settori della ricerca, dell’imprenditoria, dell’amministrazione nonché dell’arte e del design illustreranno il tema sotto diverse prospettive nel corso di una tavola rotonda. In seguito i partecipanti, durante sessioni interattive, avranno la possibilità di scambiarsi opinioni su una serie di temi – dall’impiego di robot «badanti» in Giappone alle possibilità di cooperazione internazionale per le scuole universitarie nella regione dell’Amazonas o in Asia. swissnex – la rete esterna svizzera per la formazione, la ricerca e l’innovazione – è costituita da cinque sedi, tre uffici distaccati e venti consiglieri scientifici attivi in ambasciate svizzere di tutto il globo. La sua missione è di aiutare gli attori svizzeri del settore ERI a internazionalizzarsi procurando loro contatti e consulenza, di aumentare la visibilità del settore ERI svizzero all’estero e di promuovere gli scambi con le principali istituzioni scientifiche del mondo. La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione gestisce la rete swissnex in collaborazione con il Dipartimento federale degli affari esteri.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.