IT   EN

Ultimi tweet

Stupefacenti: sequestro record di 4442 kg di khat all’ aeroporto di Zurigo

I doganieri di Zurigo-Aeroporto hanno scoperto, nel giro di quattordici giorni, 4442 chilogrammi di khat. Si tratta del più grande sequestro di droga eseguito presso questo ufficio doganale.

Durante un’operazione concertata nel traffico postale i collaboratori dell’ufficio doganale di Zurigo-Aeroporto hanno sequestrato, nel periodo compreso tra il 24 marzo e il 06 aprile 2015, 495 pacchetti contenenti khat. Gli invii, provenienti da Kenia e Tanzania, erano dichiarati come tè, henné o spezie. La maggior parte del khat essiccato (4290 kg) era destinata al Nord America, all’Europa e all’Asia. Circa 150 chilogrammi erano invece indirizzati a destinatari in Svizzera. La droga sequestrata è stata consegnata alle autorità inquirenti di diversi Cantoni.

Mentre le foglie fresche di khat vengono masticate, quelle essiccate sono utilizzate per preparare infusi oppure fumate insieme a tabacco o canapa. Il consumo di questa sostanza provoca allucinazioni ed euforia, ma anche inappetenza, insonnia e aritmia cardiaca. Può inoltre causare reazioni psichiche incontrollate. Dal 1° luglio 1992 il khat soggiace alla legge sugli stupefacenti.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.