IT   EN

Ultimi tweet

Studio «Sport Svizzera 2014» : Più attive le donne e le persone anziane

L‘attività sportiva è in crescita tra la popolazione svizzera. Questo è il dato che emerge anche dopo il 2000 e il 2008 nella terza indagine sull’attività sportiva e sull’interesse per lo sport della popolazione dai 15 ai 74 anni. Alla più vasta indagine condotta finora in questo campo hanno partecipato 10652 adulti e giovani.

 

Gli svizzeri che praticano sport sono sempre più numerosi e perciò è in crescita anche l'attività sportiva. Lo sportivo saltuario (5%) si trasforma sempre più in una specie rara, cioè o si fa sport in maniera regolare (69%) oppure non lo si fa affatto. Con il 26% la quota degli inattivi è praticamente rimasta invariata negli ultimi 15 anni.


In ripresa la Svizzera romanda

Tra città e campagna non sono più riscontrabili differenze che permangono invece tra regioni linguistiche. L'attività sportiva è più intensa nella Svizzera tedesca che nelle regioni latine. Rispetto alla Svizzera tedesca, negli ultimi anni la Svizzera francese ha avuto un netto recupero. Nella Svizzera francese, il boom della pratica sportiva ha raggiunto le donne e gli uomini più anziani, che praticano con maggiore frequenza le discipline sportive praticate sull'arco di tutta la vita, i cosiddetti sport ?lifetime?, come l'escursionismo, il ciclismo, il nuoto e lo sci.


Una popolazione più polisportiva

Oggi le donne, fra cui il 60% fa sport almeno due ore a settimana, raggiungono più o meno la stessa quota degli uomini (62%) in termini di tempo dedicato all'attività sportiva. Rispetto al passato si riscontra che lo sport viene molto praticato in tutte le fasi della vita e specialmente lo sport fra le persone anziane ha subito una netta impennata negli ultimi anni. La popolazione è diventata più polisportiva, prova ne sono le più di 250 discipline sportive citate. Gli sport praticati sull'arco della vita (lifetime) non solo continuano ad essere molto popolari ma sono sempre più praticati.


Contatto con la natura, salute e divertimento

Il contatto con la natura, la salute, il divertimento, il piacere di muoversi e il distacco dalla quotidianità sono i motivi più citati dagli intervistati. I quattro quinti della popolazione seguono le più recenti raccomandazioni sul movimento emanate dalla rete salute e movimento Svizzera hepa.ch.


Auspicato un ampio sostegno allo sport

La popolazione è chiaramente a sostegno dello sport e molti sono favorevoli a un ampliamento dell'offerta, soprattutto per quanto concerne lo sport per i giovani e la promozione delle giovani leve ma anche per quanto riguarda lo sport dedicato a disabili, donne e anziani nonché lo sport di massa.


L'essenziale in breve

  • L'appartenenza sociale influenza l'attività sportiva.
  • La nazionalità determina l‘attività sportiva. Gli svizzeri e le svizzere praticano molto più sport rispetto agli stranieri e alle straniere che vivono in Svizzera. Nella popolazione con sfondo migratorio, le donne fanno meno sport degli uomini.
  • Anche chi è inattivo ha un'immagine positiva dello sport perché ha fatto in media buone esperienze in un‘associazione, nello sport non organizzato e nello sport scolastico.
  • Sentieri e piscine sono le infrastrutture usate più spesso, palestre e palazzetti dello sport quelle frequentate con maggiore regolarità.
  • Un quarto della popolazione fa sport in un'associazione.
  • Un sesto della popolazione frequenta regolarmente dei centri fitness.
  • Negli ultimi 12 mesi due quinti della popolazione ha fatto dei viaggi o delle vacanze impostati sullo sport.
  • Per lo sport la popolazione svizzera spende ogni anno 2500 franchi pro capite.
  • Ogni anno, circa l'8 % della popolazione subisce un infortunio sportivo.
  • L'80% della popolazione segue lo sport nei media.

I dati dell‘indagine «Sport Svizzera 2014» sono uno strumento scientifico per le decisioni a livello politico. L‘indagine è stata coordinata e finanziata dall'Ufficio federale dello sport con la collaborazione di Swiss Olympic, upi - Ufficio prevenzione infortuni, Suva e Ufficio federale di statistica. Al rilevamento hanno partecipato anche Sentieri Svizzeri, SvizzeraMobile e Antidoping Svizzera così come vari cantoni e città.

L‘Osservatorio sport e movimento Svizzera (c/o Lamprecht & Stamm, Sozialforschung und Beratung AG) si è occupato della pianificazione e dell‘organizzazione scientifica dell'indagine nonché della valutazione dei dati e del reporting in stretta collaborazione con i responsabili del progetto e con i partner. Il LINK Institut ha condotto l‘indagine telefonica rappresentativa nonché il sondaggio finale online.

 

Foto: da http://commons.wikimedia.org/wiki

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.