IT   EN

Ultimi tweet

Stanziati 400 milioni per la disabilita' grave. Petizione sulla SLA

Saranno stanziati 400 milioni di euro per l'assistenza domiciliare dei disabili gravi. A dare l'atteso annuncio è Salvatore Usala, segretario del comitato 16 Novembre e di Viva la Vita Sardegna e da anni ormai costretto a letto dal progredire della SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica. 

Salvatore aveva lanciato il suo appello al presidente del consiglio Matteo Renzi ad agosto dello scorso anno, quando gli "ice bucket" (le docce gelate) imperversavano ovunque, sensibilizzando il mondo sulla necessità di stanziare maggiori fondi per la ricerca sulla SLA. In quelle settimane Salvatore, che comunica con il mondo esterno solo grazie ai suoi occhi e alla tecnologia, ha posto l'attenzione anche su un altro problema: la ricerca è sacrosanta, ma bisogna assicurare ai malati anche la giusta assistenza domiciliare, affinché possano avere una vita più dignitosa, circondati dall'affetto dei propri cari.  

"E' stata una bella vittoria, non abbiamo ottenuto il miliardo che chiedevamo, ma 400 milioni di euro rappresentano comunque una buona base di partenza per la non autosufficienza, è il maggior contributo mai erogato. - scrive Salvatore - Ho chiuso la petizione aperta su Change.org perché il sottosegretario Delrio, per conto di Matteo Renzi, ha scritto per dirmi che 400 milioni sono un piccolo anticipo, che nei prossimi anni si arriverà a cifre importanti. Ha confermato che a breve riprenderà il confronto sulla non autosufficienza.

Ho poi scritto al sottosegretario Biondelli sul procedere del decreto di riparto fra le regioni, il quale mi ha garantito che verranno prese in considerazione le nostre istanze, onde evitare che regioni "carogna" possano distorcere i fondi assegnati con spese improprie. Ho quindi spedito a Matteo Renzi l'elenco delle firme e relativi commenti, speriamo che possa leggerli, capendo così a fondo la disabilità. Un grazie infinito di cuore ai 46.192 che hanno firmato la petizione su Change.org, solo grazie a loro abbiamo avuto successo".

Da parte sua Salvatore Barbera, direttore delle campagne di Change.org, ha commentato: "È emozionante vedere come una persona che comunica con il mondo esterno solo con gli occhi possa, grazie alla tecnologia, mobilitare decine di migliaia di persone intorno alla propria richiesta, riuscendo a farsi ascoltare dal governo e a cambiare, in positivo, la vita di migliaia di malati in Italia. Quel che ha fatto Salvatore - grazie agli utenti di Change.org - è una storia straordinaria".
 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.