IT   EN

Ultimi tweet

Settimana mondiale sulla Fibrosi Polmonare Idiopatica: Reverb presenta il cortometraggio d’autore “IPF”

In occasione della quinta edizione della Settimana Mondiale della Fibrosi Polmonare Idiopatica (17-24 settembre 2017) Reverb presenta il cortometraggio “IPF” di Davide Gentile, un film che racconta di un uomo che si trova di fronte alla dura diagnosi di Fibrosi Polmonare Idiopatica, che deve accettarla e trovare la forza di guardare avanti.

La produzione del cortometraggio fa parte di Vocisottacqua, il progetto di comunicazione su scala nazionale ideato e realizzato da Reverb con il contributo non condizionato di Boehringer Ingelheim e che ha l’obiettivo di sensibilizzare sull’IPF.

La Settimana Mondiale dell’IPF è un appuntamento importante per portare l’attenzione su questa patologia, sull’urgenza della ricerca, di una maggiore informazione e formazione dei medici ma anche ricorda l’importanza di non sentirsi soli e sapere a chi rivolgersi e dove trovare supporto.  Si tratta di una patologia di difficile individuazione, i sintomi spesso possono essere confusi con altro ma la diagnosi precoce è fondamentale per poter intervenire tempestivamente con le cure per rallentarla.

Per questo la decisione di produrre un corto sull’argomento affidandosi alla sensibilità e bravura di Davide Gentile, giovane regista emergente già premiato al concorso “I love GAI” alla 73esima Mostra del Cinema di Venezia e al Festival Internazionale di Creatività a Cannes, che ha saputo realizzare un lavoro delicato e intenso, che emoziona e fa riflettere, emotivamente forte ma che lascia con un messaggio finale positivo.

Valorizzare gli aspetti positivi è il fulcro attorno cui ruota tutto il progetto di Vocisottacqua, la scelta di raccontare la patologia da un punto di vista diverso, con un approccio propositivo, ricordando sempre che i pazienti sono prima di tutto persone e solo in secondo luogo malati.

Sul sito vocisottacqua.org è infatti attivo un blog dove vengono raccontate le storie di alcuni pazienti attraverso interviste e ritratti fotografici e dove è possibile intervenire inviando il proprio contributo.

Reverb inoltre collabora e sostiene Fitness For Breath, l’insieme di iniziative sportive organizzate dalla Fimarp (Federazione Italiana IPF e Malattie Rare Polmonari) nel corso dell’anno che vogliono mostrare come, anche con la Fibrosi Polmonare Idiopatica, sia possibile fare attività sportiva e divertirsi insieme.

Tre in particolare le attività di Fitness For Breath in programma per la Settimana mondiale dell’IPF: Achille Abbondanza, appassionato ciclista malato di IPF, attraverserà l’Italia da Padova a Roma in bicicletta, a Modena una giornata di sport con Nordic Walking e Yoga e a Roma un torneo di calcetto in ricordo di Alessandro Giordani.

La Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF) è una patologia polmonare di cui non si conoscono le cause che colpisce principalmente gli uomini sopra i 60 anni: gli alveoli si riempiono di tessuto cicatriziale che rende impossibile lo scambio di ossigeno e anidride carbonica del sangue. Si tratta di una malattia che non ha una cura risolutiva e porta alla morte nel giro di alcuni anni, l’unica speranza di guarigione è il trapianto dei polmoni che si può però effettuare solo in alcuni casi. Esistono diversi farmaci che rallentano notevolmente lo sviluppo della malattia e i suoi effetti sul corpo, allungando le aspettative e la qualità della vita dei pazienti. La diagnosi precoce è fondamentale per poter intervenire efficacemente. 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.