IT   EN

Ultimi tweet

Sanita' Lombardia: riqualificazione Ospedale San Carlo. Nuovo reparto Pediatria

"E' una giornata di festa per il San Carlo, perché si dà un'impronta nuova e si guarda avanti con coraggio: il futuro per questo ospedale sarà certamente di grande innovazione".

Lo ha detto il vice presidente e assessore alla salute di Regione Lombardia Mario Mantovani, intervenendo, alla presentazione del progetto di adeguamento normativo e di riqualificazione dell'Azienda ospedaliera San Carlo Borromeo di Milano, che ha inaugurato anche il nuovo reparto di Pediatria, alla presenza del direttore generale dell'AO Germano Pellegatta.

 

OSPEDALE AL SERVIZIO DEL TERRITORIO - "E' un ospedale posizionato su tre quartieri - ha proseguito Mantovani - come Baggio, Quarto Cagnino e San Siro e quindi si inserisce in un contesto cittadino di grande popolosità e risponde ai bisogni di salute che emergono dal territorio".

 

INVESTITI DA REGIONE 53 MLN IN DUE ANNI - "La Giunta regionale della Lombardia - ha spiegato l'assessore - ha messo a disposizione 53 milioni di euro in soli due anni per poter dare un volto nuovo e una risposta efficace ai cittadini di questa zona di Milano".

 

OPERE REALIZZATE ENTRO IL 2020 - Gli interventi previsti dal progetto si concluderanno in cinque anni. Le specialità mediche saranno riunite nel monoblocco, progettato negli anni Sessanta dallo stesso ingegnere che curò la progettazione dell'Ospedale Niguarda, Arturo Braga. I lavori garantiranno un migliore comfort delle camere, più accoglienti e decisamente superiori, per dimensioni e dotazioni, rispetto ai minimi di legge.

 

GRANDE ATTENZIONE GIUNTA LOMBARDIA - L'assessore Mantovani ha voluto porre in evidenza che tra gli interventi di edilizia sanitaria, quello relativo al San Carlo è fra gli impegni più importanti assunti dalla Giunta regionale. "Fino al 2013 - ha spiegato - gli investimenti destinati all'ospedale San Carlo sono stati di 16 milioni di euro, dopo il 2013 e fino a oggi le risorse destinate alla struttura hanno superato i 53 milioni di euro. Abbiamo dedicato un'attenzione particolare a uno degli ospedali storici di Milano e siamo pronti ad approvare in tempi brevi il decreto che, insieme a quello del Ministero della Sanità, consentirà di procedere alla gara d'appalto per la realizzazione dei lavori".

 

PROGETTAZIONE CURATA DA RISORSE INTERNE - "La progettazione degli interventi - ha evidenziato il titolare della delega alla Salute - è stata fatta senza il ricorso a consulenze esterne e utilizzando al meglio le risorse interne dell'Ufficio tecnico dell'ospedale: un caso di straordinaria efficienza, che dimostra l'elevato livello di professionalità di chi lavora nelle strutture ospedaliere lombarde".

 

NUOVO REPARTO PEDIATRIA - Inaugurato sempre dal vice presidente Mantovani anche il reparto di Pediatria dell'Ospedale San Carlo, alla presenza di alcuni testimonial della Fondazione Abio (Associazione Bambino in Ospedale) fra cui l'attrice e showgirl Lorella Cuccarini e il giornalista del Corriere della Sera Beppe Severgnini. "Un evento molto atteso dal territorio - ha commentato Mantovani - e un punto di riferimento sicuro per l'altissimo livello delle dotazioni tecnologiche e la grande cura nel rendere familiari gli ambienti di questo reparto, che, ogni anno, fa nascere circa 1400 bambini".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.