IT   EN

Ultimi tweet

SANITA' FVG: IL CONSIGLIO AUTONOMIE LOCALI (CAL) FAVOREVOLE ALLA RIFORMA

Il Consiglio delle Autonomie Locali (CAL), riunitosi a Udine, ha raggiunto l'intesa (15 i voti favorevoli e tre gli astenuti: Provincia di Pordenone, Comuni di Gorizia e Ragogna) sulla Riforma del sistema sanitario del Friuli Venezia Giulia.

L'organo consultivo del sistema delle autonomie si è già espresso sulla Riforma in occasione dell'illustrazione dello stesso schema di disegno di legge (ddl). La commissione competente del CAL, presieduta dal sindaco di Pordenone Claudio Pedrotti, ha approfondito di recente ulteriormente il testo della norma presentando alcune osservazioni, tra le quali va sottolineata la richiesta, che è stata accolta dall'assessore Maria Sandra Telesca, per l'ampliamento dell'orario d'attività, da 12 a 24 ore, dei Punti di primo intervento sul territorio.

"Siamo assolutamente disponibili - ha spiegato l'assessore Telesca - a verificare e a confrontarci con la cittadinanza su una questione molto sentita". Alla richiesta degli Enti locali riguardante il rispetto di una tempistica adeguata per l'attuazione della Riforma, l'assessore ha risposto che questa verrà realizzata "in modo graduale, ma con determinazione."

"Alcune cose - ha affermato - possono essere fatte subito, altre hanno bisogno invece di interventi o passaggi". Mentre alcuni rappresentanti degli Enti locali hanno messo in evidenza il coraggio delle scelte previste dalla Riforma, e il fatto che questa sia stata definita "insieme ai Comuni e quindi non calata dall'alto", secondo il presidente del CAL Ettore Romoli, che si è astenuto "perché la gradualità non è stata prevista" per il Punto nascita di Gorizia, non c'è in essa "nulla di miracoloso".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.