IT   EN

Ultimi tweet

Ricerca: Variazioni del microbiota intestinale e trapianto di cellule ematopoietiche #ASH18

 

Un nuovo studio, presentato al congresso americano di ematologia, ASH 2018 di San Diego,  afferma che la probabilità di complicanze da un trapianto di cellule ematopoietiche (HCT) è maggiore se un paziente ha una minore diversità di microbi che risiedono nell'intestino prima di iniziare il trapianto. 

Ricerche precedenti hanno mostrato una relazione simile tra risultati e composizione microbica intestinale poco dopo il trapianto, questo nuovo studio suggerisce che l'associazione inizia anche prima che i pazienti inizino il trapianto.

L'HCT è una procedura in cui un paziente riceve cellule staminali emopoietiche da un donatore geneticamente simile. Questo approccio è spesso usato per il trattamento di tumori del sangue aggressivi, ma può essere associato a gravi complicazioni come la malattia del trapianto contro l'ospite (GVHD), una grave e potenzialmente la vita -complicazione pericolosa che si verifica quando le cellule immunitarie donati attaccano le cellule del paziente come tessuto estraneo.

Sebbene lo studio sia osservativo e non mostri causa ed effetto, secondo i ricercatori, i risultati suggeriscono che potrebbe essere possibile ridurre il rischio di complicanze dei pazienti adottando misure per migliorare la salute del loro microbiota intestinale prima di iniziare l'HCT.

I pazienti con la più bassa diversità microbica hanno mostrato una sopravvivenza globale inferiore e un rischio più elevato di GVHD.

I miliardi di batteri e altri microbi che vivono all'interno e all'interno del nostro corpo svolgono un ruolo importante nel mantenimento di sane funzioni corporee. Lo studio, condotto negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone, ha rilevato che i pazienti sottoposti a HCT avevano un microbiota intestinale inferiore di 1,7-2,5 volte rispetto ai volontari sani. Le comunità microbiche nella maggior parte dei pazienti erano rappresentate soprattutto da una singola specie batterica. 

Jonathan U. Peled, MD, PhD, Memorial Sloan Kettering Cancer Center, will present this study during an oral presentation session on Monday, December 3, at 2:45 p.m. PST, Seaport Ballroom A, Manchester Grand Hyatt San Diego

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.