IT   EN

Ultimi tweet

RICERCA SCIENTIFICA: LONDRA PUNTA AL PRIMATO

Londra si appresta sempre più a diventare uno tra i più importanti cuori pulsanti al mondo per la ricerca e lo sviluppo scientifico.

Un’innovativa struttura di ricerca sul cancro in Sutton sta infatti mettendo le basi per trasformarsi nel secondo più grande campus del suo genere al mondo, iniziativa che ha trovato sostegno nel sindaco di Londra, Boris Johnson, che recentemente vi si è recato in visita.

L’iniziativa promuoverà non solo la crescita del settore ma anche l’occupazione. L'Istituto di ricerca sul cancro, Londra (ICR) ha un record eccezionale di conquiste scientifiche risalenti a oltre 100 anni fa ed è rinomato a livello mondiale per la scoperta di farmaci contro il cancro, per il suo lavoro nel settore delle biotecnologie e quello di collaborazione con le aziende farmaceutiche. Tra le ricerche più recenti, la scoperta del trattamento per il cancro prostatico abiraterone.

L’ICR intende trasformare, lavorando con il Royal Marsden NHS Fundation Trust, il loro sito comune in un campus che sia leader mondiale specializzato nella ricerca sul cancro, sulla diagnosi, sul trattamento, sull'istruzione e sulla commercializzazione della biotecnologia. La nuova sede, che sarà seconda in dimensioni solo al MD Anderson Campus in Texas, darà un forte impulse al settore scientifico londinese e dovrebbe creare circa 9.000 lavori a tempo pieno, e nuove collaborazioni con le aziende specializzate nel settore farmaceutico e delle biotecnologie finalizzate a rendere i farmaci disponibili più velocemente per i pazienti.

All'inizio di quest'anno, il sindaco ha lanciato la sua iniziativa MedCity con l'obiettivo di trasformare il settore delle scienze della vita a Londra e il grande sud-est in un potente complesso leader mondiale per la ricerca, lo sviluppo, l’impresa e la commercializzazione.

 

«Londra è già una capitale mondiale della scienza ed è ricca di numerosi e interessanti istituti di ricerca - commenta il  sindaco Boris Johnson -  Attraverso MedCity vogliamo sfruttare questa potenza accademica, per stimolare la scoperta di nuovi trattamenti e spingere il settore in modo che diventi un fattore chiave per la crescita e la salute della città. Un nuovo campus a Sutton porterebbe un grosso valore aggiunto».

Dalla sua nascita, lo scorso aprile, MedCity ha trainato il settore delle scienze naturali sia a Londra sia nel sud-est.

Tra le attività che svolge: incoraggiare l'attività imprenditoriale, migliorare le infrastrutture  dedicate alle scienze della vita a Londra e nel sud-est, promuovere e incoraggiare gli investimenti nel settore, e infine collaborare con altre regioni inglesi per costruire collegamenti globali.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.