IT   EN

Ultimi tweet

RICERCA. DA ATENEO CAGLIARI ROBOT CHE ALLENA GLI ANZIANI

Sviluppare un robot che faccia da personal trainer agli anziani, correggendo i movimenti errati e incoraggiando allo stesso tempo l'esercizio fisico. È l'obiettivo del progetto "Dr. VCoach" dell'Universita' di Cagliari, finanziato con 171.000 euro nell'ambito del programma europeo Marie Sklodowska-Curie individual fellowships.

La ricerca, di durata biennale, sara' coordinata da Diego Reforgiato Recupero, docente di informatica al Dipartimento di matematica e informatica dell'Ateneo cagliaritano, e vedra' in prima linea Nino Cauli, ricercatore beneficiario della Marie Curie individual fellowship finanziata dal progetto, che tornera' cosi' in Sardegna dopo un periodo di intensa formazione all'estero.

Il robot agira' secondo le direttive di un vero personal trainer umano che tramite un'interfaccia lo istruira' sulle operazioni da compiere: le attivita' di studio, di ricerca e di addestramento si svolgeranno all'interno del laboratorio di Human-Robot Interaction (http://hri.unica.it), fondato e diretto dal professor Reforgiato, e nei locali del Dipartimento di matematica e informatica dell'Ateneo del capoluogo sardo.

Il progetto consentira' a Nino Cauli di rientrare in terra sarda: laureato nel corso triennale di informatica nell'Ateneo sardo, poi a Pisa alla magistrale in Informatica, dottorato in Biorobotica al BioRobotics Institute del Sant'Anna, ha trascorso sei anni come post-doc al Vislab dell'Istituto superiore tecnico di Lisbona, in Portogallo, e al Ryerson multimedia research laboratory (Canada). Il progetto prevede anche la partecipazione delle aziende R2m Solution Srl, EveryWhereSport Srl e VisioScientiae Srl Queste ultime sono entrambe spin-off dell'Ateneo cagliaritano.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.