IT   EN

Ultimi tweet

RENATO MANTEGAZZA NUOVO DIRETTORE SCIENTIFICO DELL' ISTITUTO NEUROLOGICO BESTA

Il consiglio di amministrazione dell’Istituto Neurologico “Carlo Besta” ha ratificato  la nomina a Direttore scientifico a interim di Renato Mantegazza, già vicedirettore scientifico e responsabile dell’Unità operativa Malattie neuromuscolari e Neuroimmunologia e del Centro di Ricerca Clinica dello stesso Istituto.

Il nuovo Direttore scientifico, il cui compito è programmare, dirigere e coordinare l’attività di ricerca scientifica in ambito biomedico traslazionale e di sanità pubblica, succede a Ferdinando Cornelio, che ha ricoperto questo ruolo dal 2002 sino a oggi.

 

Si tratta di un importante avvicendamento nel mondo della ricerca italiana: l’Istituto Neurologico “Carlo Besta” è, infatti, uno dei maggiori centri di ricerca in Italia e in Europa per le patologie neurologiche. Vi lavorano 256 ricercatori e nel 2014 sono stati pubblicati 289 articoli scientifici per un impact factor complessivo di 1316 punti. Inoltre, lo scorso anno i progetti dell’Istituto hanno vinto bandi di ricerca per circa 15 milioni di euro di finanziamenti, nell’ambito della Ricerca corrente e nell’ambito della Ricerca finalizzata, sia nazionale che internazionale, europea in particolare. In ambito di sperimentazione clinica, infine, sono in corso 205 sperimentazioni cliniche con il coinvolgimento di 5569 pazienti.

 

Renato Mantegazza svolgerà l’incarico ad interim sino alla nomina da parte del Ministero della salute del nuovo direttore scientifico, a seguito del bando del concorso ministeriale in programma per l’autunno. L’affidamento di un interim per questo incarico nasce dalla volontà di garantire continuità e piena efficienza a una funzione così importante in istituto di ricerca come quella svolta dalla Direzione scientifica.

 

Renato Mantegazza

Laureato in medicina e chirurgia e specializzato in neurologia, è stato Fellow in Neurology, Neurological Sciences, Immunology and Immunogenetics all’Università di Stanford (USA). E’ responsabile dell’Unità operativa malattie neuromuscolari e neuroimmunologia e del Centro Sclerosi Multipla dell’Istituto Neurologico “Carlo Besta”; sino ad oggi è stato vicedirettore scientifico dell’Istituto.

Ha ricoperto, inoltre, anche diversi incarichi internazionali: dal maggio 2015 membro dell'Advocacy Comittee della Myasthenia Gravis Foundation of America; nel novembre 2005 è stato chiamato a partecipare all’International Myositis Classification Criteria Project Workshop a Washington (USA) per la stesura dei criteri di classificazione delle miopatie infiammatorie; dal 2003 è uno degli esperti per la definizione di trials clinici nelle miopatie infiammatorie dallo “European Neuromuscular Centre” (ENMC); nel 1999 è stato nominato esperto ad hoc per l’Organizzazione Mondiale della Sanità – Vaccines and Other Biologicals, The V&B Safety of Vaccines Standing Committee.

E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali e coordinatore di numerosi trials clinici sulle malattie neuromuscolari e la Sclerosi Multipla.

 

La Direzione scientifica

La sua funzione principale è quella di promuovere e coordinare le linee strategiche e programmatiche di ricerca organizzandone l’attività con particolare attenzione agli aspetti traslazionali e all’innovazione, l’attività di collaborazione in rete e l’attività di sviluppo della ricerca pre-clinica e della ricerca clinica di cui è garante dell’espletamento e dell’etica di esecuzione. Inoltre promuove e coordina iniziative e attività di ricerca nel campo della salute pubblica e della disabilità e, di concerto con la Direzione sanitaria, della medicina preventiva e riabilitativa. Particolare attenzione è data all’attività didattica e di alta formazione scientifica.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.