IT   EN

Ultimi tweet

Rafforzamento delle indicazioni di provenienza svizzere per i cosmetici. Nuova ordinanza Swiss Made

In occasione della sua seduta del 23 novembre 2016 il Consiglio federale ha approvato l'ordinanza "Swiss made" per i prodotti cosmetici tesa a consolidare la buona reputazione del "marchio Svizzera" e, di riflesso, la Svizzera quale luogo di produzione. L'ordinanza entra in vigore il 1° gennaio 2017.

L'ordinanza "Swiss made" per i prodotti cosmetici precisa la legislazione "Swissness" per il settore dei cosmetici, introducendo regole specifiche in funzione delle particolarità del settore. La nuova ordinanza mira a rafforzare il legame tra i cosmetici pubblicizzati come "Swiss made" e la Svizzera, e contrastare così i potenziali profittatori. Potranno essere contrassegnati con la designazione "Swiss made" e con la croce svizzera i prodotti cosmetici per i quali sono realizzati in Svizzera il 60 per cento dei costi di produzione e almeno l'80 per cento dei costi di ricerca e sviluppo e di fabbricazione. Dovranno svolgersi in Svizzera anche determinate attività decisive per la qualità dei prodotti.

L'ordinanza Swiss made per i prodotti cosmetici è la seconda ordinanza di settore approvata dal Consiglio federale dopo l'ordinanza "Swiss made" per gli orologi adottata il 17 giugno 2016. La nuova ordinanza entrerà in vigore il 1° gennaio 2017 in concomitanza con la nuova legislazione "Swissness".

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.