IT   EN

Ultimi tweet

Radiologia e medicina nucleare EOC sotto un unico tetto per cure sicure e di qualità

Dall’inizio di quest’anno la gestione degli esami diagnostici di radiologia e delle prestazioni di medicina nucleare dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) si svolge nell’ambito dell’Istituto Imaging della Svizzera Italiana con le sue due Cliniche di Radiologia e Medicina Nucleare.

L’idea di questo Istituto risale a diversi anni fa ed è il risultato di un percorso di avvicinamento concertato, che ha coinvolto e convinto i responsabili dei diversi Servizi di Radiologia dell’EOC. Nei suoi primi sei mesi di attività l’Istituto ha già introdotto varie procedure uniformi e standardizzate per garantire ai pazienti di tutte le sedi ospedaliere una presa in carico sicura e di qualità. L’Istituto è pure uno strumento importante per il controllo dei costi e l’uso razionale delle risorse. L’Istituto eroga le sue prestazioni a circa 130'000 pazienti ambulatoriali all’anno, mentre i pazienti degenti sono circa 40’000. Nei vari Servizi dell’Istituto presenti su tutto il territorio del Cantone lavorano attualmente oltre 230 collaboratori e il valore complessivo dei macchinari ammonta a 43 milioni di franchi.

Nella Radiologia gli esami diagnostici e le procedure interventistiche sono ora ordinati per gruppi specifici di organi e apparati: imaging toracico, addominale, radiologia interventistica vascolare ed epatobiliare, imaging urologico, ginecologico, senologico, osteoarticolare, pediatrico, oncologico e d’urgenza. Questo raggruppamento per organi e apparati permette una presa in carico specialistica anche in radiologia in linea con a una pratica medica di crescente specializzazione.

Nella Medicina nucleare, che impiega radiofarmaci a scopo diagnostico e terapeutico, l’Istituto favorisce una maggiore integrazione fra specialisti di medicina nucleare e radiologia, soprattutto all’interno dei Tumor Board e dei Centri Oncologici Specialistici EOC. Da notare, comunque, che la metà circa delle prestazioni sono erogate per patologie non-oncologiche, nell’ambito della endocrinologia (in particolare nel Centro Malattie Tiroidee EOC), cardiologia, ortopedia/reumatologia, medicina interna e neurologia.

Oltre alle due Cliniche, l’Istituto Imaging della Svizzera Italiana integra gli specialisti in fisica medica che collaborano con tecnici di radiologia medica, i medici radiologi e medici nucleari per ridurre al minimo la quantità di radiazione erogata ai pazienti.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.