IT   EN

Ultimi tweet

Papadia nuovo primario e professore di ginecologia Ospedale Regionale di Lugano e dell' Università Svizzera italiana

Il Consiglio di amministrazione dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) ha nominato il Prof. Andrea Papadia, medico chirurgo specialista in ginecologia e ostetricia e in ginecologia oncologica, primario del Servizio di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale Regionale di Lugano. Al medesimo tempo, il Consiglio dell’Università della Svizzera Italiana (USI) lo ha nominato professore di ruolo di ginecologia e ostetricia della Facoltà di Scienze Biomediche.

Andrea Papadia è attualmente viceprimario del Dipartimento di ginecologia e responsabile del Servizio di ginecologia oncologica presso l'Inselspital, Università di Berna. Egli assumerà la nuova funzione a partire dal 01.04.2019 e tra i suoi compiti figurerà anche la conduzione del progetto prioritario del Piano strategico 2018-2021 che riguarda l’ottimizzazione delle cure in ostetricia e ginecologia.

Il Consiglio di amministrazione coglie l’occasione per esprimere sin d’ora i suoi ringraziamenti e la sua riconoscenza al Dr. med. Thomas Gyr per l’importante contributo da lui fornito in questi anni per lo sviluppo della ginecologia e dell’ostetricia all’Ospedale Regionale di Lugano.


Curriculum Vitae essenziale del Prof. Dr. med. Dr. phil. Andrea Papadia

Il Prof. Dr. med. Dr. phil. Andrea Papadia (1974) consegue il doppio diploma di Maturità, Italiana e Tedesca, presso la Deutsche Schule di Genova nel 1993 e si laurea in medicina e chirurgia nel 1999 presso l'Università degli Studi di Genova. Nella stessa Università consegue nel 2004 il diploma di specializzazione in ginecologia e ostetricia e nel 2011 il PhD in biologia e patologia dell'invecchiamento. Durante questi anni, si reca inoltre in USA per svolgere ricerca di base presso il laboratorio del Premio Nobel Dr Andrew V. Schally e, tra il 2004 e il 2005, consegue il riconoscimento del titolo di abiltazione alla professione medico-chirurgica negli Stati Uniti, superando gli esami di stato americani con risultati eccellenti.

Al temine della specializzazione, viene selezionato dal Jackson Memorial Hospital - University of Miami (USA), nell'ambito del programma di formazione statunitense (ACGME), per eseguire una fellowship della durata di 4 anni in ginecologia oncologica, che gli ha consentito di acquisire la subspecilaità in ginecologia oncologica. Nel 2011, viene richiamato dall’Italia per ricoprire la carica di Assistant Professor in ginecologia e ostetricia presso l'IRCCS, Azienda Ospedaliero-Universitaria San Martino di Genova (Università degli Studi di Genova).

Nel 2012 vince il concorso per la posizione di consultant presso il Dipartimento di ginecologia oncologica dell'IRCCS, Istituto nazionale dei tumori di Milano. Nel 2015 viene contattato dall’Inselspital per svolgere la carica di viceprimario (Stv Chefarzt) del Dipartimento di ginecologia e responsabile (Leitender Arzt) del Servizio di ginecologia oncologica, dove ad oggi presta servizio.

Parallelamente alla sua attività clinica, ha contribuito alla formazione dei medici assistenti e degli studenti di Medicina presso l'Inselspital di Berna, come docente universitario, impegnandosi in lezioni di didattica frontale, lezioni al letto dei pazienti, e in lezioni di chirurgia dal vivo. Inoltre, nel marzo 2017 ha conseguito la um-abilitazione a libero docente (PD) in ginecologia presso l’Università di Berna, e l’abilitazione a professore associato presso il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) in Italia. Nel 2018 ha conseguito la abilitazione a professore ordinario presso il medesimo Ministero.

Il professor Andrea Papadia ha eseguito oltre 1000 interventi di alta complessità chirurgica in ginecologia oncologica, sia laparotomici che mini-invasivi (laparoscopici e robot-assistiti) in Italia, negli Stati Uniti e in Svizzera, come ginecologo oncologo di ruolo, ed in altre istituzioni internazionali su invito, per eseguire interventi di chirurgia oncologica in diretta durante congressi internazionali.

È autore di oltre 80 articoli scientifici pubblicati su riviste di alto impatto scientifico nel settore, di diversi capitoli di libri e monografie. E’ il principal Investigator di diversi progetti di ricerca che hanno ricevuto fino ad oggi importanti riconoscimenti ed è parte di un network scientifico internazionale che coinvolge diverse istituzioni quali l’Università “Sapienza” di Roma, l’Università Charité di Berlino, l’Università Bicocca di Milano, l’Università Insubria di Varese e l’Università La Paz di Madrid.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.