IT   EN

Ultimi tweet

NUMERO VERDE UNICO NAZIONALE PER CONSEGNA FARMACI A DOMICILIO

Da lunedì 20 luglio Federfarma nazionale attiverà il  numero verde 800 189 521 per promuovere il servizio gratuito di consegna a domicilio dei farmaci a favore di soggetti soli non deambulanti  affetti da patologia cronica o grave, svolto dalle farmacie associate Federfarma aderenti all’iniziativa.

Le farmacie aderenti all’iniziativa, per quanto concerne la provincia di Verona sono  oltre  il 95% di quelle presenti sul territorio e saranno riconoscibili da una specifica locandina.

«Il servizio di consegna farmaci ,promosso tramite numero verde unico nazionale è a totale carico delle singole farmacie, molte delle quali hanno già attivato da tempo in tutta la provincia veronese la consegna domiciliare gratuita – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Sottolineo, al fine di evitare abusi che si ripercuoterebbero sul corretto andamento delle operazioni,  che non si tratta di un servizio emergenziale, ma concordato con ciascuna farmacia che lo porterà a termine con una tempistica adeguata alle esigenze di tutti i soggetti coinvolti. Il paziente che potrà usufruire del servizio è un soggetto che non può muoversi autonomamente, malato cronico o grave, e non in grado di contare su altre persone per il ritiro del medicinale in farmacia. Qualora necessario la farmacia organizzerà anche il preventivo ritiro domiciliare della ricetta medica.

Ricordo, infine, di non confondere questa nuova iniziativa con quella emergenziale offerta da anni gratuitamente da Federfarma Verona denominata “Farmaco Pronto” (telefono 045 509892) ed attivata  per la consegna a domicilio di farmaci con ricetta medica urgente durante le ore di servizio della Guardia Medica, specificatamente rivolta alle persone in difficoltà che non siano in grado di raggiungere da sole la farmacia di turno più vicina».

COME ACCEDERE AL SERVIZIO

Al numero verde 800 189 521 - attivo esclusivamente nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00 -, risponde un operatore che verifica, attraverso una breve intervista telefonica, la sussistenza dei requisiti per beneficiare del servizio destinato esclusivamente a  tutte le persone non deambulanti affette  patologia cronica o grave che non abbiano a disposizione persone che possano recarsi per loro in farmacia.

L’operatore, accertata la presenza di tali requisiti  mette in contatto telefonico il paziente con la farmacia aderente al servizio più vicina all’indirizzo dove deve essere recapitato il farmaco.  A contatto avvenuto, le richieste di farmaci pertanto saranno formulate  telefonicamente solo ed esclusivamente dall’interessato direttamente al Farmacista ( e non dall’operatore del call center per ovvie ragioni di privacy). Il servizio è gratuito e i costi della consegna del farmaco sono a carico della farmacia.

La farmacia provvederà ad organizzare la consegna al domicilio indicato dall’utente in autonomia e sotto la propria responsabilità, concordando con lo stesso utente le modalità di ritiro della ricetta, qualora sia necessario. Sarà la stessa farmacia a comunicare  all’utente i tempi di consegna del farmaco. In ogni caso, il servizio non garantisce necessità aventi carattere di urgenza. Nel rispetto della normativa sulla privacy, la farmacia dovrà consegnare i medicinali (e lo scontrino fiscale) contenuti in un involucro che non consenta di identificare il farmaco dispensato.

Sulla home page del sito www.federfarma.it, verrà pubblicato un banner attraverso il quale si potrà accedere ad una sezione del sito dove sono pubblicati i limiti e le condizioni di svolgimento del servizio  Il servizio gratuito di consegna domiciliare farmaci, svolto dalle farmacie e promosso attraverso numero unico nazionale organizzato da Federfarma,  è considerato di altissimo valore sociale e per tale ragione  ha ottenuto il patrocinio da parte del Ministero della Salute. Sarà inoltre pubblicizzato a livello nazionale con uno spot televisivo nell’ambito dell’iniziativa “Rai per il sociale”, in onda sulle reti RAI.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.