IT   EN

Ultimi tweet

Milano, poliambulatorio per Quarto Oggiaro: sorgera' in piazza Capuana nei locali del Comune

Un nuovo poliambulatorio per Quarto Oggiaro: nascerà in piazza Capuana 3, negli spazi di proprietà comunale che l’assessorato alla Casa e Demanio ha deciso di assegnare in concessione gratuita all’ICP, Istituti Clinici di perfezionamento.

“Il riuso degli spazi da tempo inutilizzati – spiega l’assessore alla Casa e Demanio Daniela Benelli, firmataria della delibera approvata in Giunta – deve tenere conto soprattutto delle esigenze dei quartieri. Per questo, dopo aver condiviso il percorso con il Consiglio di Zona, abbiamo deciso di dar vita a questo progetto che contribuirà ad ampliare l’offerta sanitaria di Quarto Oggiaro con un servizio essenziale ai bisogni del tessuto abitativo”.

Gli spazi assegnati, 200 metri quadri al piano terra dell’immobile comunale di piazza Capuana 3, saranno adeguati all’uso grazie ad una serie di interventi già iniziati e realizzati dal Comune di Milano. Saranno a carico di ICP i successivi oneri per la manutenzione e le spese di mantenimento degli spazi. La concessione a titolo gratuito durerà 10 anni. Il progetto prevede l’attuazione, nella prima fase, di un Punto prelievi e di un ambulatorio infermieristico. Successivamente, in base alle necessità espresse dal territorio, potranno essere attivati servizi sanitari specifici (ad esempio, oculistica, cardiologia, neurologia…).

Il Comune di Milano sta da tempo lavorando sul recupero degli spazi in piazza Capuana. Il progetto è ampio e prevede prima di tutto interventi di tipo residenziale, ovvero l’accorpamento di 100 alloggi cosiddetti ‘sottosoglia’ (nelle vie Pascarella, Lopez e Simoni) per realizzare 50 appartamenti abitabili. Dall’altro lato, si lavorerà anche per il recupero di 3 spazi ad ‘uso diverso’ da tempo inutilizzati (di questi, 2 diventeranno il futuro ambulatorio e per il terzo si deciderà la destinazione più funzionale al quartiere). Tutti gli interventi di riqualificazione degli spazi pubblici e degli alloggi sono realizzati grazie ad un finanziamento ministeriale di 2,5 milioni di euro.

“Quello di Quarto Oggiaro – aggiunge l’assessore Benelli – è un intervento ‘modello’ che, oltre al recupero edilizio, pone grande attenzione al recupero sociale del quartiere. Un intervento ‘integrato’ che unisce ristrutturazione degli alloggi, rivitalizzazione degli spazi pubblici e insediamento di funzioni sociali. Ricordo, infatti, che proprio in piazza Capuana abbiamo insediato ‘Rigenerare Quarto’, uno dei 6 presidi finanziati dal Comune e destinati a migliorare la qualità dell’abitare, accompagnare l’inserimento delle famiglie, favorire la buona convivenza. Inoltre MM Spa ha voluto, proprio in piazza Capuana, aprire uno dei suoi sportelli territoriali. La presenza del gestore e di un laboratorio sarà di grande aiuto anche durante la fase dei cantieri”.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.