IT   EN

Ultimi tweet

MIELOMA MULTIPLO, TERAPIA CON DARATUMUMAB RIMBORSATA IN ITALIA

I pazienti affetti da mieloma multiplo recidivato refrattario hanno oggi una speranza in più: è del 3 luglio la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della rimborsabilità di Daratumumab, primo di una nuova classe di anticorpi monoclonali che per la prima volta, grazie ad un meccanismo d’azione completamente nuovo, può sia stimolare il sistema immunitario, sia attaccare direttamente le cellule tumorali del mieloma multiplo.
 
È, inoltre, anche il primo e unico anticorpo monoclonale per il mieloma ad aver dimostrato di essere efficace anche in monoterapia. Il farmaco Janssen, infatti, consente ai pazienti affetti da questa patologia, diventati resistenti a tutte le classi di farmaci disponibili sino a questo momento, di prolungare la sopravvivenza di 3 o 4 volte.
 
Daratumumab, detto anche il killer “seriale” delle cellule tumorali, è in grado di “selezionare” le cellule tumorali da colpire. Il farmaco può essere utilizzato secondo l’indicazione d’uso approvata il 3 Luglio in monoterapia in pazienti con malattia in recidiva e anche refrattaria. Daratumumab è il primo della classe di anticorpi monoclonali chiamati anti CD-38, in grado di unire all’attività immunitaria un’azione diretta che porta a morte le cellule tumorali. Un vero e proprio “serial killer” per le cellule malate.
Siamo orgogliosi di poter offrire speranza e una opzione terapeutica valida a pazienti che sino a oggi non l’avevano - spiega Massimo Scaccabarozzi, Presidente e Amministratore Delegato di Janssen Italia -. Daratumumab è stato definito un ‘killer  seriale’ ma di fatto è un killer buono in grado sia di stimolare il sistema immunitario sia di attaccare e uccidere solo le cellule cattive, consentendo ai pazienti di aumentare non solo le aspettative, ma anche la qualità della loro vita in modo impensabile sino a ieri”.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.