IT   EN

Ultimi tweet

Medicina di Genere: I vasi sanguigni delle donne invecchiano piu' velocemente degli uomini

Una nuova ricerca dello Smidt Heart Institute di Cedars-Sinai ha mostrato per la prima volta che i vasi sanguigni delle donne - comprese le arterie grandi e piccole - invecchiano a un ritmo più veloce rispetto agli uomini. I risultati, pubblicati mercoledì sulla rivista JAMA Cardiology , potrebbero aiutare a spiegare perché le donne tendono a sviluppare diversi tipi di malattie cardiovascolari e con tempi diversi rispetto agli uomini.

"Molti di noi in medicina credono da tempo che le donne semplicemente" raggiungano "gli uomini in termini di rischio cardiovascolare", ha dichiarato Susan Cheng, MD, MPH, MMSc, ??autrice senior dello studio e direttore della ricerca sulla salute pubblica presso lo Smidt Heart Institute. "La nostra ricerca non solo conferma che le donne hanno biologia e fisiologia diverse rispetto alle loro controparti maschili ma illustra anche perché le donne possono essere più suscettibili allo sviluppo di alcuni tipi di malattie cardiovascolari e in diversi punti della vita."

Utilizzando dati basati sulla comunità accumulati da più centri in tutto il paese, Cheng e il suo gruppo di ricerca hanno condotto analisi specifiche per sesso della pressione sanguigna misurata, un indicatore critico del rischio cardiovascolare. I dati rappresentavano quasi 145.000 misurazioni della pressione sanguigna, raccolte in serie su un periodo di 43 anni, da 32.833 partecipanti allo studio di età compresa tra 5 e 98 anni.

Poiché il rischio di una persona di sviluppare un infarto, un'insufficienza cardiaca o un ictus inizia in genere con la pressione alta, i ricercatori di Cedars-Sinai hanno esaminato i loro enormi dati alla ricerca di indizi e modelli su come la pressione sanguigna inizia a salire. Quindi, invece di confrontare i dati tra uomini e donne, gli investigatori hanno confrontato le donne con le donne e gli uomini con gli uomini.

Questo approccio ha permesso agli investigatori di identificare che la progressione e l'evoluzione della funzione vascolare delle donne è molto diversa rispetto agli uomini. In effetti, le donne hanno mostrato segni di aumento della pressione sanguigna molto prima nella vita rispetto agli uomini.

"I nostri dati hanno mostrato che i tassi di accelerazione dell'aumento della pressione sanguigna erano significativamente più alti nelle donne rispetto agli uomini, e inizia prima nella vita", ha detto Cheng, la sedia Erika J. Glazer in Women's Cardiovascular Health, che funge anche da direttore delle scienze della popolazione cardiovascolare presso Centro del cuore femminile di Barbra Streisand. "Ciò significa che se definiamo la soglia dell'ipertensione esattamente allo stesso modo, una donna di 30 anni con ipertensione arteriosa è probabilmente a maggior rischio di malattie cardiovascolari rispetto a un uomo con ipertensione alla stessa età."

Christine Albert, MD, MPH, presidente fondatore del Dipartimento di Cardiologia appena istituito presso lo Smidt Heart Institute, afferma che questa nuova ricerca dovrebbe aiutare i medici e i ricercatori a pensare diversamente quando si tratta di curare e studiare le donne e la loro salute cardiovascolare.

"Le nostre esperte di salute del cuore delle nostre donne hanno una lunga storia nella promozione di un'adeguata inclusione delle donne nella ricerca e nella necessità di riconoscere e studiare le differenze sessuali nella fisiologia e nelle malattie cardiovascolari", ha affermato Albert. "Questo studio è ancora un altro promemoria per i medici sul fatto che molti aspetti della nostra valutazione e terapia cardiovascolare devono essere adattati specificamente per le donne. I risultati degli studi condotti sugli uomini potrebbero non essere estrapolati direttamente alle donne".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.