IT   EN

Ultimi tweet

Medicamenti: come risparmiare 50 milioni di franchi nell’ assicurazione AOMS in Svizzera

Le farmacie, i medici e gli ospedali dovrebbero dispensare medicamenti a prezzi più convenienti. Inoltre dovrebbero essere ridotti gli incentivi controproducenti nella dispensazione dei medicamenti. A questo scopo deve essere ridotta la parte propria alla distribuzione, che remunera le prestazioni logistiche di farmacie, medici e ospedali. Così facendo potrebbero essere risparmiati annualmente circa 50 milioni di franchi nell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Il Dipartimento federale dell’interno (DFI) ha posto in consultazione la revisione della relativa ordinanza.

Il rapporto di un gruppo di esperti sulle misure di contenimento dei costi, redatto il 24 agosto 2017, ha rilevato che l’adeguamento della parte propria alla distribuzione è in linea con le misure volte a promuovere la dispensazione di medicamenti originali e generici a prezzi convenienti. L'attuazione di questa misura genererà a medio termine un risparmio sui costi.

Nel quadro della sua strategia di politica sanitaria Sanità2020, il Consiglio federale intende sviluppare ulteriormente il sistema di fissazione dei prezzi dei medicamenti e promuovere il ricorso a generici. Per quanto riguarda la parte propria alla distribuzione, si tratta di verificare la sua economicità e di sfruttare un eventuale potenziale di risparmio. Su queste basi il DFI ha effettuato una verifica di determinati parametri per calcolare la parte propria alla distribuzione, allo scopo di ridurre gli incentivi negativi nella dispensazione e nella vendita di medicamenti e di promuovere la dispensazione di generici a prezzi convenienti. Inoltre vanno aggiornati determinati parametri per il calcolo della parte propria alla distribuzione.

Due varianti
Per l'adeguamento della parte propria alla distribuzione il DFI pone in consultazione due varianti. Con il nuovo calcolo dei parametri del supplemento attinente al prezzo e dell'adeguamento delle classi di prezzo, in entrambe le varianti si attendono risparmi a favore dell’AOMS dell’ordine di 50 milioni di franchi all’anno. La procedura di consultazione si concluderà il 14 dicembre 2018.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.