IT   EN

Ultimi tweet

Lugano, il Municipio investe 6.5 milioni per i parchi gioco e i campi rionali

Il Municipio di Lugano ha licenziato il messaggio municipale relativo al credito quadro destinato agli interventi di manutenzione prioritari nei parchi gioco delle sedi scolastiche e dei diversi quartieri cittadini. Nel credito richiesto di 6,5 milioni di franchi sono inoltre compresi gli importi destinati alla cura dei campi rionali.

Per garantire una continuità nelle opere di manutenzione delle aree gioco comunali e interventi tempestivi e adeguati al necessario rispetto degli standard di qualità e sicurezza, la Città ha classificato in tre diverse priorità di realizzazione i lavori per i prossimi dieci anni. Gli interventi pianificati riguarderanno i campi rionali, le aree gioco delle sedi scolastiche e i parchi gioco nei diversi quartieri sul territorio.

Lugano oggi conta 157 tra aree gioco e campi rionali, con un numero di attrezzi ludici di oltre 700 unità: l’impegno finanziario a mantenere in buono stato queste importanti infrastrutture è stato valutato per i prossimi dieci anni in 14,5 milioni di franchi. La Città ha quindi pianificato gli interventi in tre tappe, per la priorità 1 (arco temporale 2/4anni) il messaggio in oggetto richiede 6.5 milioni di franchi. Seguiranno richieste di credito separate e messaggi municipali ad hoc per gli interventi meno urgenti, pianificati sull’arco temporale di 4/6 anni (priorità 2) e 6/8 anni (priorità 3).

I lavori prioritari saranno realizzati tra il 2018 e il 2021, con il credito previsto dal messaggio municipale in oggetto. In particolare, oltre agli interventi di sostituzione delle pavimentazioni, la realizzazione di sottostrutture, il modellamento di terreni e la posa di nuove attrezzature, è prevista la progettazione di un nuovo “parco giochi per tutti” a Molino Nuovo, nei pressi di via Brentani. Quest’area è pensata come sostegno all’integrazione di persone con difficoltà di varia natura, sia fisiche sia mentali, ed è stata pianificata dopo che il Municipio ha accolto la mozione del 2012 di Maddalena Ermotti-Lepori, “Un nuovo campetto a Molino Nuovo invece di una sala multiuso”. L’Esecutivo considera tali strutture di grande importanza per la collettività e intende estenderle a tutto il territorio cittadino con l’inserimento, a lungo termine, di uno di tali parchi in ogni quartiere.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.