IT   EN

Ultimi tweet

LOVE LIFE: in Svizzera stabile il numero di diagnosi HIV, in aumento quello delle altre infezioni sessualmente trasmissibili

Nel 2016 è aumentato il numero delle infezioni sessualmente trasmissibili (IST). Rispetto all'anno precedente, vi è stato un incremento del 20 per cento dei casi dichiarati di gonorrea, del 15 per cento di quelli di sifilide e dell’8 per cento di clamidia. Per contro, il numero di casi di HIV è rimasto stabile.

Nella nuova campagna LOVE LIFE dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), Aiuto Aids Svizzero e SALUTE SESSUALE Svizzera, che prenderà avvio il 23 ottobre 2017, si insiste di nuovo sui rischi legati al cambiamento del partner sessuale. Inoltre è proposto un nuovo strumento, il safer sex check, che permette di ottenere raccomandazioni personalizzate in Internet.

Nel 2016 sono stati registrati complessivamente 2270 casi di gonorrea, 733 di sifilide, 11 013 d’infezione da clamidia e 542 di HIV. Per il secondo anno consecutivo si conferma la stabilizzazione dei casi di HIV. L’aumento del numero delle altre IST è un fenomeno che si osserva da diversi anni non solo in Svizzera, ma anche in Europa. I motivi che spiegano questo incremento sono tre.

Primo: sono stati fatti progressi nelle analisi di laboratorio riguardo alle IST. I test reagiscono a numerosi agenti patogeni contemporaneamente e non più a uno solo, permettendo di diagnosticare infezioni asintomatiche in corso che prima non venivano rilevate.

Secondo: le persone appartenenti a gruppi a rischio si sottopongono più spesso a test, un risultato da ricondurre alle campagne di screening sostenute o avviate dall’UFSP. Questi due elementi sono indice di un'evoluzione positiva poiché è possibile curare un maggior numero di persone infette, con la conseguente interruzione anticipata della trasmissione delle IST.

Terzo: si presume che l’aumento dei casi dichiarati in parte corrisponda verosimilmente a un incremento reale dei casi nella popolazione, anche se non è possibile precisarne con esattezza l’ampiezza.

La ripartizione delle diverse IST tra uomini e donne non è identica. La gonorrea, la sifilide e l’HIV interessano soprattutto gli uomini, che rappresentano rispettivamente il 79 per cento, l’89 per cento e il 78 per cento dei casi dichiarati. Tra questi, gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini sono ampiamente sovrarappresentati e costituiscono il gruppo di popolazione più colpito. Contrariamente alle altre IST, le infezioni da clamidia toccano maggiormente le donne (67 % dei casi).

Safer sex check per raccomandazioni personalizzate
Per contrastare questa tendenza, l’UFSP ha adeguato le regole del safer sex. La prima, «sesso vaginale e anale con il preservativo», è rimasta invariata. Il preservativo infatti impedisce la trasmissione dell’HIV e riduce i rischi di trasmissione delle altre IST.

La seconda regola è nuova: «Perché non c’è un solo modo di amare: fai ora il tuo safer sex check personale su www.lovelife.ch». Il safer sex check offre raccomandazioni personalizzate in funzione della sessualità individuale. In tal modo tutti possono informarsi in modo semplice sulle misure più confacenti alla propria persona per prevenire l’HIV e le altre IST.

Campagna LOVE LIFE
Un frequente cambiamento di partner sessuale aumenta nettamente il rischio di contrarre un’infezione sessualmente trasmissibile, come la gonorrea, la sifilide o la clamidia. Dal prossimo 23 ottobre la campagna LOVE LIFE affronta di nuovo questo tema con lo slogan: «I partner cambiano. Il sesso sicuro resta».

Se nonostante tutto ci si infetta, è importante informarne il o i propri partner. Anche loro possono sottoporsi al test e, se necessario, sottoporsi al trattamento. LOVE LIFE mette a disposizione uno strumento per informare il o i propri partner in modo anonimo: https://www.lovelife.ch/fr/hiv-co/informazione_dei_partner/.

La campagna dura due settimane e include manifesti, un breve filmato proiettato nelle stazioni ferroviarie più frequentate, nonché misure nei media online e nei social.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.