IT   EN

Ultimi tweet

Lotta alla siccita' in Svizzera

Il Consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha incaricato l'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) di prendere i provvedimenti necessari al fine di contrastare gli effetti della siccità persistente. Concretamente si tratta di una riduzione del dazio sul foraggio grezzo tesa ad agevolare l'approvvigionamento di foraggio. Sono inoltre previste deroghe nei settori pagamenti diretti e agricoltura biologica. Infine, sono disponibili mutui nel quadro dell'aiuto alla conduzione aziendale.

La siccità persistente ha messo in ginocchio l'agricoltura in diversi settori. Le misure commissionate dal Consigliere federale Schneider-Ammann integrano i provvedimenti adottati dai Cantoni.  

A livello federale la priorità è data alla riduzione del dazio sulle importazioni di foraggio grezzo. In Svizzera i raccolti di fieno nelle regioni a bassa quota sono stati per lo più soddisfacenti sia qualitativamente sia quantitativamente, ma in singole regioni la siccità persistente ha messo a dura prova l'approvvigionamento. La merce indigena acquistabile da aree meno colpite del nostro Paese non basta a coprire il fabbisogno. Visto che la siccità sta interessando gran parte dell'Europa anche le possibilità di importazioni integrative sono limitate. Siccome ciò ha fatto salire i prezzi della merce importata il DEFR, vista la situazione relativa all’approvvigionamento e dopo aver consultato il settore, ha ridotto il dazio su determinati foraggi grezzi, quali fieno e mais da silo, per un periodo limitato. Le riduzioni dei dazi compensano in parte l’aumento dei prezzi all’importazione, andando a beneficio dei contadini.

Altre misure sono possibili o sono già state adottate a livello cantonale. Nel quadro dei pagamenti diretti, diversi Cantoni hanno già disposto deroghe a causa della grave siccità di giugno e luglio. I pagamenti diretti possono essere versati integralmente anche in caso di mancato adempimento delle esigenze previste. I prati sfruttati in modo estensivo o poco intensivo possono quindi essere utilizzati per il pascolo, così come i maggesi da rotazione. Nelle aziende d'estivazione il carico normale può essere superiore o, per quanto riguarda la durata, inferiore ai valori stabiliti. Sugli alpi, inoltre, può essere utilizzato anche foraggio acquistato. Il DEFR invita i Cantoni a sfruttare il margine di manovra descritto all’articolo 106 LAgr.

In singoli casi la siccità può causare difficoltà economiche eccezionali per le aziende agricole. La difficoltà maggiore per gli agricoltori interessati è salvaguardare la liquidità e migliorare la situazione generale dell’azienda. A tal fine un mutuo nel quadro degli aiuti per la conduzione aziendale rimborsabile esente da interessi può essere utile poiché possono essere aiutate le aziende che si trovano in ristrettezze finanziarie temporanee a causa di perdite di raccolto. Le persone interessate possono ottenere uno sgravio finanziario anche richiedendo presso i servizi cantonali competenti una dilazione nel rimborso di crediti di investimento o mutui nel quadro degli aiuti per la conduzione aziendale. Questi provvedimenti possono essere applicati immediatamente senza alcuna modifica della legislazione.

Con i cambiamenti climatici aumentano gli eventi atmosferici estremi. I periodi di siccità si prolungano, le precipitazioni e i temporali diventano più violenti. In tal modo aumenta anche il rischio correlato alla resa. A ciò si aggiunge un maggior rischio di oscillazioni di prezzo in caso di eventi atmosferici estremi in altre zone del mondo. Pertanto il Consiglio federale nell’ambito della Politica agricola 2022+ affronterà anche le tematiche della gestione del rischio e delle assicurazioni per il raccolto. Inoltre l’UFAG elaborerà uno studio. I risultati sono attesi a partire da marzo 2019.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.