IT   EN

Ultimi tweet

Lotta al cancro: Alberto Mantovani vincitore del premio AICF

Il prof. Alberto Mantovani, Direttore Scientifico di Humanitas e docente di Humanitas University, riceve a New York il premio AICF - The American-Italian Cancer Foundation, per l'eccellenza scientifica in medicina.

Il riconoscimento, nato a fine degli anni 1984, viene assegnato annualmente a medici e ricercatori di tutto il mondo che hanno fatto importanti scoperte nella biologia, prevenzione, diagnosi e trattamento del cancro. Persone del calibro degli italiani Rita Levi Montalcini, Umberto Veronesi, Gianni Bonadonna, degli statunitensi Bert Vogelstein e Peter Vogt che hanno fatto la storia dell’Oncologia.

La consegna, prevista mercoledì 7 novembre durante una cena di gala, sarà seguita - il giorno successivo -  da una lecture scientifica presso la Cornell University.

Il ruolo sempre più chiave dell’immunologia nella lotta ai tumori continua a essere confermato dai massimi esperti e da studi pubblicati sulle riviste più prestigiose. Il New England Journal of Medicine ha appena pubblicato un importante studio che mostra i benefici clinici ottenuti nel trattamento di alcuni linfomi rimuovendo i check-points dei macrofagi, oggetto degli studi del prof. Mantovani, che è stato chiamato a commentare lo studio con un editoriale sulla stessa rivista.

“La ricerca per sconfiggere il cancro sta continuando a progredire, e con questo studio abbiamo una nuova importante conferma che ci deve spronare ad andare avanti” commenta il prof. Mantovani, che riceve il premio AICF per aver contribuito a svelare, grazie ai suoi studi sull’immunità innata, il rapporto tra infiammazione e cancro, e in particolare per aver dimostrato che i macrofagi, cellule del sistema immunitario presenti nel tumore, anziché difenderci come dovrebbero si comportano come “poliziotti corrotti”, aiutando la malattia a crescere indisturbata.

E’ la seconda volta che il premio - di regola assegnato a oncologi molecolari - viene attribuito ad un immunologo: il primo a riceverlo fu Jim Allison, esperto di immunità adattativa, per la scoperta della funzione di check point (freno molecolare del sistema immunitario) di CTLA-4 contro il cancro.

“Simbolicamente - spiega il prof. Mantovani - l’assegnazione ad un immunologo di un premio che, da sempre, valorizza gli studi di genetica e genomica del cancro rappresenta un segnale del fatto che il futuro sta nel matrimonio fra questi due mondi. Sono dunque particolarmente onorato di riceverlo. Mi piace pensare che, al di là del fatto che riconosca il mio contributo al progresso delle conoscenze e della cura del cancro, sia una ricompensa anche per tutti le persone, in particolare i giovani, che hanno lavorato accanto a me in questi anni. E, più in generale, sia un riconoscimento per il contributo dell’immunologia italiana alla lotta contro il cancro”.

 

Chi è Alberto Mantovani

Immunologo e oncologo, Alberto Mantovani è Direttore Scientifico di Humanitas e docente di Humanitas University.

Ha contributo al progresso delle conoscenze nel settore immunologico formulando nuovi paradigmi e identificando nuove molecole e funzioni.

Le analisi bibliometriche lo indicano come lo scienziato italiano più citato e uno degli immunologi più citati nella letteratura scientifica internazionale.

Per la sua attività di ricerca ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali, fra cui il Robert Koch Award 2016 per l’impatto trasversale sulla Medicina delle sue scoperte in ambito immunologico.

 

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.