IT   EN

Ultimi tweet

Lombardia, Oncologia Carlo Poma,Gallera:accordo che riconosce valore reparto

"Sono molto soddisfatto per il grande senso di responsabilità mostrato dall'Asst di Mantova, e dal suo direttore generale Luca Stucchi, e dalle due oncologhe Francesca Adami e Maria Beatrice Pisanelli, che davanti al Tribunale di Mantova hanno trovato e sottoscritto un ampio e articolato accordo di conciliazione che mette la parola fine ad una diatriba che si stava protraendo da troppo tempo creando inquietudine e disorientamento nella comunità mantovana e nel reparto di oncologia dell'ospedale Carlo Poma. 

Ritengo molto importante che le dottoresse abbiano riconosciuto il ruolo del Direttore della struttura Maurizio Cantore e, come recita il verbale di conciliazione, 'il suo potere-dovere di fornire direttive e di indicare e adottare le linee e i protocolli che il reparto deve seguire nel trattamento dei pazienti'".

 

Così l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera ha commentato l'accordo raggiunto quest'oggi tra l'Asst di Mantova e le due oncologhe Francesca Adami e Maria Beatrice Pisanelli trasferite nei mesi scorsi.

 

"Nell'accordo - spiega Gallera - le dottoresse Adami e Pisanelli riconoscono e accettano anche il ruolo del dottor Cantore nella programmazione e nell'organizzazione delle attività e delle risorse, impegnandosi a collaborare con lo stesso e con gli altri professionisti del reparto (medici, infermieri e operatori sanitari) per il raggiungimento degli obiettivi aziendali, compresi i seguenti: stretta collaborazione con gli specialisti di altre strutture complesse per la gestione di percorsi multidisciplinari, adesione agli audit clinici per la verifica e il miglioramento dell'appropriatezza e della qualità delle cure, interazione con il palliativista per il potenziamento delle simultaneous care nel patto con la famiglia, gestione dell'ambulatorio condiviso oncologico-palliativo, gestione condivisa dei malati off-therapy, implementazione dei trattamenti chemioterapici loco regionali secondo riconosciuti criteri di appropriatezza".

 

Con la sottoscrizione del presente accordo le dottoresse Adami e Pisanelli rinunciano agli atti del ricorso e rinunciano alla relativa azione di merito anche per quanto riguarda il risarcimento di danni patrimoniali o non patrimoniali.

 

"Auspico che da domani - ha concluso l'assessore Gallera - con la presenza di professioniste come le dottoresse Adami e Pisanelli, nel reparto in questione possa tornare la serenità indispensabile per far emergere quella qualità clinica e professionale che l'équipe guidata dal dott. Cantore in questi anni ha sempre messo in campo".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.