IT   EN

Ultimi tweet

LEO Pharma, conclusa acquisizione dei farmaci dermatologici di Bayer soggetti a prescrizione e del sito produttivo di Segrate

LEO Pharma annuncia oggi di aver concluso l’acquisizione dell’Unità di Bayer dei farmaci dermatologici soggetti a prescrizione.

Un’operazione che in Italia porterà una crescita di fatturato annuo di circa 23 milioni di Euro, stimata nel 2019 di circa 10 milioni di Euro, e che riguarda terapie topiche su prescrizione per il trattamento di acne, infezioni fungine della pelle, rosacea e una gamma di steroidi per uso topico. L’acquisizione – che non comprende il portfolio dei prodotti dermatologici da banco – include lo stabilimento di Segrate in Italia e un totale di circa 350 dipendenti nel mondo, dei quali oltre 200 sul territorio italiano, tra Segrate e la sede di LEO Pharma.

«Siamo davvero entusiasti di questa nuova, importante tappa nel percorso di crescita di LEO Pharma – afferma Paolo Pozzolini, Amministratore Delegato di LEO Pharma Italia – che porta con sé nuovi prodotti che vanno ad ampliare il nostro portfolio e la nostra area di attività, ma anche nuove risorse che rinforzeranno la nostra ‘squadra’, arricchendola di competenze e di un bagaglio esperienziale d’eccellenza. Tutto questo rappresenta un grande passo avanti per le sfide future della nostra Azienda, che sta ‘cambiando pelle’ e conta di riposizionarsi, entro il 2025, come leader globale in dermatologia. Per l’Italia, inoltre, questa acquisizione segna il passaggio in LEO Pharma di un’importante realtà produttiva come lo stabilimento di Segrate: ci impegneremo per valorizzare al meglio questa risorsa e il suo potenziale per il territorio e la farmaceutica nazionale».

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.