IT   EN

Ultimi tweet

La Svizzera ottiene la presidenza della Commissione del Codex Alimentarius

Awilo Ochieng Pernet è stata eletta presidente della Commissione del Codex Alimentarius (CAC) a Ginevra. La giurista si impegna dal 1999 per tale dispositivo normativo internazionale volto a garantire la sicurezza alimentare e dal 2011 è in carica come vicepresidente della CAC. La fiducia accordatale con la nomina, rafforza l’impegno della Svizzera a favore di alimenti sicuri e corretti.

 

Awilo Ochieng Pernet sarà presidente della CAC per i prossimi tre anni. Già da 15 anni si adopera in seno al Codex Alimentarius a favore di derrate alimentari sicure e accessibili a tutti. Dal 1993 al 2013 la giurista, laureata anche in alimentazione umana e sicurezza alimentare, ha lavorato all'Ufficio federale della sanità pubblica. Da gennaio 2014 dirige il settore Relazioni multilaterali dell'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria.

«Il mio obiettivo è fare da ponte tra i membri del Codex e invogliare altre persone e organizzazioni a una collaborazione attiva con il Codex Alimentarius», ha affermato Awilo Ochieng Pernet dopo la sua nomina.

In quanto presidente, intende impegnarsi per un modo di lavorare innovativo ed efficiente. Awilo Ochieng Pernet vuole agire in modo integrativo e offrire ai Paesi in via di sviluppo maggiori possibilità di collaborazione efficace. I dialoghi costruttivi nel segno dei valori fondamentali del Codex (collaborazione, integrazione di tutti i membri, ricerca di consenso e trasparenza) saranno l'obiettivo centrale dei suoi impegni volti a raggiungere l'unità.

In considerazione dell'incremento del commercio alimentare a livello mondiale, all'inizio degli anni 1960 la FAO e l'OMS hanno deciso di creare un catalogo di norme di validità internazionale per la protezione della salute dei consumatori: il Codex Alimentarius. Il codice costituisce una raccolta di linee guida e raccomandazioni volte a garantire al consumatore derrate alimentari sicure, genuine e correttamente caratterizzate. Le norme del Codex servono da referenza per gli Stati membri nello sviluppo delle proprie disposizioni legali in materia di derrate alimentari. La Svizzera è uno dei membri fondatori della Commissione del Codex Alimentarius dove svolge un ruolo attivo dal 1963.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.