IT   EN

Ultimi tweet

“La Nutrizione difficile”, al Gemelli un meeting per fare il punto sull’alimentazione in situazioni estreme

La nutrizione pediatrica ha un’importanza cruciale per la salute della nostra società e da anni i pediatri italiani sono impegnati nell’educazione alimentare consapevoli che da questo dipende la salute delle future generazioni. Di qui le iniziative della Società Italiana di Pediatria e delle Società a essa affiliate nel favorire l’informazione sulla corretta nutrizione nei primi tre anni di vita.

Esistono tuttavia situazioni particolari che impongono acquisizioni culturali e tecnologiche di particolare complessità e che rendono la nutrizione particolarmente complicata.

È a queste situazioni, cioè agli aspetti peculiari della nutrizione neonatale e pediatrica, che sarà dedicato l’evento “La nutrizione difficile”, che si svolgerà venerdì 30 settembre, dalle ore 9.00, presso l’Aula Brasca del Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma

Il convegno rappresenta la prima uscita pubblica dell’Associazione per la “Ricerca in Neonatologia e Pediatria - RNP Onlus” promotrice dell’evento (sito istituzionale http://www.rnponlus.it).

RNP Onlus è nata per promuovere la ricerca scientifica in ambito neonatale e pediatrico e per incentivare la formazione degli operatori neonatali e pediatrici a favore dei neonati/bambini “svantaggiati”ovvero di quei bambini nati prematuri, affetti da spina bifida e da altre patologie gravemente invalidanti, con disabilità fisiche e psichiche e affetti da malattie neuromuscolari congenite o acquisite. “L’associazione collabora con la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli nella formazione del personale che assiste neonati e bambini e nell’impostazione di progetti di ricerca clinica utili a migliorare le conoscenze scientifiche nell’ambito dell’assistenza neonatale e pediatrica”, anticipano Costantino RomagnoliClaudia Rendeli, Presidente e Vicepresidente di RNP Onlus.

L’associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e promuove attività di raccolta fondi (campagne natalizie, registrazione al portale Rete Del Dono, ecc…) al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche della ricerca e della formazione in ambito neonatale e pediatrico.

Un tentativo, ambizioso ma possibile – proseguono -, di porre le basi per una ricerca clinica finalizzata a migliorare lo stato nutrizionale di pazienti affetti da problematiche tanto gravi da rendere difficile anche la nutrizione”.

Nel corso dei lavori esperti nutrizionisti parleranno dell’alimentazione in condizioni estreme come quelle che si verificano nello spazio o in Antartide, ambienti nei quali la nutrizione richiede accorgimenti particolari. 

Accanto a queste esperienze, neonatologi, pediatri e neuropsichiatri infantili affronteranno i problemi nutrizionali di bambini affetti da condizioni particolari: i neonati pretermine, i bambini affetti da disabilità, i bambini con problematiche neurologiche complesse e quelli che per eventi patologici hanno transitori problemi nutrizionali.

In particolare saranno illustrati attività e primi risultati nonché nuovi progetti di ricerca clinica in ambito nutrizionale condotti da neonatologi e pediatri del Policlinico Universitario A. Gemelli.

Tra i principali obiettivi di RNP Onlus c’è quello di favorire la collaborazione tra accademia e industria per realizzare quelle indispensabili sinergie per migliorare la nutrizione anche in situazioni critiche.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.