IT   EN

Ultimi tweet

La maggior parte delle farmacie in Svizzera rispetta l’ indicazione dei prezzi

Oggi la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha pubblicato i risultati della campagna di controllo svoltasi quest’anno presso le farmacie e drogherie. I controlli operati dai servizi cantonali competenti erano incentrati sull’indicazione dei prezzi delle merci e dei servizi proposti sul luogo di vendita. Secondo quanto emerso, il 78% delle farmacie e drogherie controllate attuano correttamente l’obbligo di indicazione dei prezzi.

In Svizzera la maggior parte delle farmacie e drogherie indicano correttamente i prezzi. Nel complesso sono stati controllati 950 punti vendita. La campagna di controllo era incentrata sull’analisi dell’indicazione dei prezzi delle merci (esposte nel negozio e in vetrina) e dei servizi ma non riguardava la pubblicità.

Corretta attuazione dell’ordinanza sull’indicazione dei prezzi (OIP)
Il 78% delle farmacie e drogherie controllate attua correttamente l’obbligo di indicazione dei prezzi delle merci e dei servizi proposti. Nel 22% dei punti vendita in cui l’indicazione non è risultata corretta i prezzi erano stati indicati in maniera incompleta/errata (alcune merci o servizi erano sprovvisti di prezzo o, in alcuni casi, i prezzi erano poco visibili o leggibili oppure poco chiari) o erano inesistenti (non erano indicati).

In 14 casi, ossia nell’1,5% dei controlli effettuati, gli organi d’esecuzione cantonali hanno sporto denuncia alle competenti autorità cantonali di perseguimento penale. I punti vendita in questione non hanno infatti provveduto a indicare correttamente i prezzi anche dopo essere stati invitati a colmare, entro un determinato termine, le lacune constatate e aver ricevuto un opuscolo informativo in materia.

Alla campagna coordinata hanno preso parte 21 Cantoni (AG, BE, BL, BS, FR, GE, GL, GR, JU, LU, NE, NW, SG, SH, SZ, SO, TI, UR, VD, VS, ZH). Ogni Cantone ha potuto stabilire il numero di controlli da effettuare, purché la quota delle farmacie e drogherie controllate consentisse una valutazione generale su come viene attuata l’ordinanza sull’indicazione dei prezzi nel rispettivo Cantone. I controlli sono stati effettuati dagli organi d’esecuzione cantonali da metà maggio a metà ottobre 2018. La SECO ha funto da organo di coordinamento.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.