IT   EN

Ultimi tweet

La compartecipazione sanitaria in Toscana

Un periodo transitorio, fino al 31 marzo 2015, per consentire ai cittadini di effettuare la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) in relazione al nuovo modello Isee, in vigore dal primo gennaio,  così come previsto dal  Decreto del 7 novembre 2014 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per identificare meglio le condizioni di bisogno della popolazione e allo stesso tempo per contrastare elusione ed evasione.

E' quanto ha deciso la Regione Toscana, a beneficio di quanti hanno optato per l'utilizzo dell'Isee ai fini della determinazione della quota di compartecipazione sanitaria (ticket aggiuntivo per l'assistenza specialistica ambulatoriale e ticket farmaceutico).

Pertanto, limitatamente alla compartecipazione sanitaria, le attestazioni  rilasciate sulla base dell'Isee attualmente in vigore conservano la loro validità fino al 31 marzo 2015 salvo acquisizione del nuovo Isee.

In caso di attestazioni con  scadenza anteriore al 31 marzo, i cittadini saranno comunque tenuti al rinnovo dell'attestazione sulla base dell'Isee rivisto ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n.159.

A far data dal primo aprile, poi, tutti i cittadini che intendano avvalersi dell'Isee ai fini della compartecipazione sanitaria dovranno acquisire una nuova attestazione sulla base  del nuovo modello.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.