IT   EN

Ultimi tweet

L' assicurazione malattie rimborsa nuovi trattamenti per varici (vene varicose) e vaccino HPV nei maschi

Dal 1° gennaio 2016 l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS, assicurazione di base) rimborserà nuovi metodi terapeutici per la cura delle varici (vene varicose). Rispetto agli interventi chirurgici precedenti, questi trattamenti possono essere eseguiti ambulatorialmente.

Inoltre, dalla prossima estate, i ragazzi e i giovani uomini potranno farsi vaccinare a carico dell'AOMS contro i virus del papilloma umano (HPV).

Finora le vene varicose nelle gambe venivano eliminate soprattutto chirurgicamente. A partire dal 1° gennaio 2016, anche i costi per il trattamento delle vene varicose mediante laser o radiofrequenza saranno assunti dall'AOMS, essendone stata dimostrata la durabilità dell'efficacia. I nuovi metodi terapeutici possono essere praticati ambulatoriamente e generare risparmi visto che, a differenza della maggior parte degli interventi chirurgici finora effettuati, non è necessario il ricovero ospedaliero.

Già oggi l'AOMS rimborsa i costi della vaccinazione di ragazze e giovani donne contro i virus del papilloma umano (HPV) se effettuate nel quadro di programmi cantonali. Dal 1° luglio 2016, ciò varrà anche per i ragazzi e i giovani uomini d'età compresa tra gli 11 e i 26 anni. La vaccinazione sarà remunerata mediante un importo forfettario; il Consilgio federale ha già approvato le relative convenzioni tariffali.

Oltre a queste modifiche è stata apportata una serie di altri adeguamenti all'ordinanza sulle prestazioni (OPre) e ai suoi allegati (l'allegato 1, l'Elenco dei mezzi e degli apparecchi e l'Elenco delle analisi).

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.