IT   EN

Ultimi tweet

Inquinamento Ticino, PM10: provvedimenti confermati anche per il 1 febbraio

La situazione critica delle PM10 è ancora riscontrabile in particolare nella piana del Vedeggio e nel Mendrisiotto. Nelle scorse ore la media delle PM10 registrata a Bioggio è stata di 91 μg/m3, mentre a Chiasso si sono rilevati 127 μg/m3 e a Mendrisio 119 μg/m3. Si rammenta che il limite fissato dall’ordinanza federale contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) è di 50 μg/m3.


Pertanto, tutti i provvedimenti urgenti attualmente in vigore, e descritti negli artt. 4 cpv. 1 (misure di carattere ambientale) e 5 (restrizioni al traffico motorizzato) del Decreto esecutivo concernente le misure d’urgenza in caso d’inquinamento atmosferico acuto del 23.11.2016, vengono confermati anche per la giornata di domani, mercoledì 1. febbraio 2017.


Resteranno quindi in vigore, sino a nuovo avviso, le seguenti misure:
a) la limitazione di velocità generalizzata sull’autostrada a 80 km/h fra Chiasso e Rivera;
b) il divieto di sorpasso sull’autostrada per i veicoli pesanti fra Chiasso e Rivera;
c) il divieto di circolazione stradale per automobili e autofurgoni diesel EURO 3 e inferiori (codici di emissione: B03, B02, B01, B00, A03, A02, A01, A00 oppure senza codice) sulle strade cantonali e comunali del Sottoceneri.
Il divieto di circolazione stradale non si applica ai furgoncini adibiti al trasporto di persone e di allievi, agli autocarri e agli autobus.


Si ricorda che per tutta la durata di questo provvedimento, l’uso del trasporto pubblico è gratuito per tutte le zone della Comunità tariffale Arcobaleno (CTA) Ticino e Moesano, escluso sui treni di lunga percorrenza (Eurocity ed Intercity), secondo le indicazioni delle imprese di trasporto.
Il Dipartimento del territorio informa che eventuali titoli di trasporto acquistati erroneamente non saranno rimborsati.
d) la fissazione della temperatura massima a 20°C in tutti gli edifici dell’amministrazione cantonale nel Sottoceneri e riscaldati con oli combustibili o con combustibili solidi.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.