IT   EN

Ultimi tweet

Indagine: 18,5 miliardi di franchi per Ricerca e Sviluppo in Svizzera nel 2012

Secondo le stime dell'Ufficio federale di statistica (UST), nel 2012 la Svizzera ha destinato 18,5 miliardi di franchi alle attività di ricerca e sviluppo (R+S), ovvero 2,2 miliardi in più (+14%) rispetto all'ultima rilevazione del 2008. Il settore delle scuole universitarie ha consolidato il suo ruolo grazie alla progressione sostenuta delle spese a favore di attività di R+S. Anche gli scambi internazionali in materia di ricerca e sviluppo si sono intensificati.

 

 

Tra il 2008 e il 2012 la Svizzera ha aumentato il proprio impegno a favore di ricerca e sviluppo. Le spese di R+S sono cresciute del 14% e, nel 2012, hanno toccato quota 18,5 miliardi di franchi. L'aumento è dovuto principalmente al forte incremento registrato nel settore delle scuole universitarie, i cui investimenti hanno raggiunto i 5,2 miliardi di franchi (+32% rispetto al 2008). Il settore che contribuisce maggiormente alle attività di ricerca in Svizzera comunque continua a essere quello delle imprese private, che nel 2012 ha destinato 12,8 miliardi di franchi (+7%) a R+S. Il contributo statale (Confederazione e Cantoni) nella realizzazione di attività di R+S è marginale a livello nazionale, ma questo settore svolge un ruolo chiave quale finanziatore. In questo modo, lo Stato stanzia 4,7 miliardi di franchi, di cui 4,2 a favore del settore delle scuole universitarie (dati del 2012).

La Svizzera tra i primi paesi nel confronto internazionale
Con una quota di spese del 3,1% del PIL nel 2012, l'economia svizzera è tra quelle che sostiene maggiormente le attività di R+S e si posiziona al sesto posto nel confronto internazionale, dietro a Corea del Sud, Israele, Finlandia, Svezia e Giappone.

Aumento di personale in attività di R+S
Come le spese, anche il personale impiegato in attività di R+S continua ad aumentare. Nel 2012, le persone che svolgevano lavori di ricerca e sviluppo in Svizzera erano più di 117'000, ovvero il 17% in più rispetto al 2008.
 
Potenziamento degli scambi internazionali in materia di R+S
Tra il 2008 e il 2012 gli scambi tra Svizzera e paesi stranieri in materia di R+S si sono intensificati. I finanziamenti stranieri sono aumentati intensamente in questo campo e nel 2012 hanno toccato quota 2,2 miliardi di franchi (1 miliardo nel 2008). Nello stesso arco di tempo, anche le spese di R+S sostenute dalla Svizzera all'estero sono cresciute, passando da 2,7 a 3,0 miliardi di franchi (+12%).

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.