IT   EN

Ultimi tweet

Incontro annuale tra il CICR e il gruppo dei principali donatori presieduto dalla Svizzera

Il consigliere federale Didier Burkhalter ha partecipato all’incontro annuale tra il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) e il gruppo, presieduto dalla Svizzera, dei principali donatori. La riunione si svolge a Berna dal 23 al 24 giugno alla presenza del presidente del CICR Peter Maurer e del suo direttore generale Yves Daccord.

Il dibattitto verte sul rafforzamento del partenariato con il settore privato nelle crisi umanitarie. L’incontro segna la fine della presidenza svizzera del gruppo dei principali donatori del CICR. Per iniziativa congiunta della Svizzera e del CICR, rappresentanti del mondo imprenditoriale e delle fondazioni hanno partecipato all’incontro annuale tra il CICR e i suoi principali donatori. Una sessione speciale è stata loro riservata durante la prima giornata dedicata al partenariato tra le organizzazioni umanitarie e il settore privato.

Nel suo discorso, il consigliere federale Didier Burkhalter ha menzionato i benefici di un simile partenariato alla luce delle numerose crisi umanitarie e della loro complessità, nonché della mancanza di finanziamenti pubblici per rispondervi. Burkhalter ha sottolineato l’importanza di creare sinergie e permettere lo scambio di esperienze. Peter Maurer, presidente del CICR, ha presentato l’esperienza della sua organizzazione in proposito, affermando che è indispensabile creare partenariati per offrire assistenza ai 120 milioni di persone che oggi hanno bisogno di aiuto umanitario.

Per il presidente del CICR non si può nemmeno dimenticare il miliardo e mezzo di persone che vivono in contesti fragili e, per concludere, ha sottolineato l’importanza della partecipazione del mondo accademico a questi partenariati, ricordando che la tecnologia, le nuove forme di finanziamento e l’innovazione possono salvare delle vite. Da parte sua, l’ambasciatore Manuel Bessler, delegato per l’aiuto umanitario, ha incoraggiato i Paesi donatori a cercare una collaborazione maggiore con il settore privato.

 

Fine della presidenza svizzera

L’incontro annuale, che si tiene nelle giornate di oggi e domani a Berna, segna la fine della presidenza svizzera del gruppo dei principali donatori del CICR, che riunisce i 19 maggiori finanziatori dell’organizzazione. La presidenza svizzera si è svolta all’insegna del tema di un aiuto umanitario il più vicino possibile alle vittime.

Per approfondire la materia, la Svizzera ha organizzato due forum con i rappresentanti del CICR e dei Paesi donatori. Il primo, che si è tenuto a Ginevra a ottobre 2015, si è concentrato sulla risposta coordinata del Movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa alle esigenze umanitarie nelle crisi su grande scala. Un secondo forum, sulla protezione dei civili durante i conflitti armati, è stato organizzato a febbraio 2016.

I rappresentanti dei Paesi donatori si sono poi recati in Afghanistan (febbraio 2016) e nella Repubblica Centrafricana (marzo 2016). Queste visite avevano lo scopo di confrontare i risultati dei dibattiti dei due forum con la realtà di due Paesi che hanno bisogni umanitari considerevoli. Sul posto, i membri del gruppo dei Paesi donatori hanno avuto occasione di conoscere meglio le attività del CICR grazie alle visite in zone di conflitto.

 

Il principale partner umanitario

Il CICR è il più importante partner umanitario della Svizzera. Con un contributo finanziario di 140 milioni di franchi per quest’anno, la Svizzera rappresenta il quarto maggiore donatore. La Svizzera e il CICR cooperano anche a diversi progetti pensati per rafforzare il rispetto del diritto internazionale umanitario (DIU) e migliorare l’accesso umanitario alle popolazioni colpite.

A margine dell’incontro annuale, il consigliere federale Didier Burkhalter e Peter Maurer hanno avuto un colloquio bilaterale per discutere delle principali sfide con cui si confronta il CICR e passare in rassegna le varie rubriche del partenariato Svizzera-CICR.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.