IT   EN

Ultimi tweet

Incidenti domestici: nel 70% dei casi la vittima è una donna

Sempre più spesso si sente parlare di incidenti domestici, ma non sempre si ha la chiara percezione di questo fenomeno. Prima di tutto bisogna chiarire che per incidente domestico si intende qualsiasi forma di infortunio che avviene in casa (o nei locali adiacenti) che compromette temporaneamente o definitivamente la salute dell’individuo.

In base a quanto diffuso dall’Istat, in Italia sono 3 milioni all’anno gli incidenti che avvengono in ambiente domestico. Le tipologie di infortuni più comuni sono le cadute (54%), seguite dalle ferite causate da oggetto contundente (20%) e dagli urti (13%); gli incidenti più temuti dagli italiani, però, sono gli incendi, le fughe di gas e le perdite di acqua, chiaro segnale di quanto i veri rischi vengano sottovalutati da gran parte della popolazione.

 

Incidenza degli infortuni in base ad età e genere

Prendendo in considerazione le fasce d’età di chi ne è colpito, i dati ufficiali parlano chiaro: sono gli over 65 le vittime più frequenti in assoluto, coprendo il 36% dei casi, e i bambini sotto i 5 anni (4,5% dei casi). Se si prende in considerazione il genere, invece, si nota come il 70% di questi infortuni ha come vittima un individuo di genere femminile, una percentuale preoccupante alla cui base troviamo in primis una scarsa tendenza alla prevenzione da parte delle casalinghe.

In un contesto simile si dimostra dunque di fondamentale importanza la stipula di una polizza vita che garantisca una tutela nel caso in cui si verifichino eventi di questo tipo, e a questo proposito è consigliabile capire come fare a scegliere la migliore assicurazione vita su Assicurazione.it, in modo tale da essere coperti per ogni evenienza. Tale soluzione è particolarmente indicata per chi trascorre molte ore al giorno in casa (dunque anziani e casalinghe), come confermato dai dati sopracitati.

 

Come prevenire gli infortuni in casa

Oggi le soluzioni per prevenire gli infortuni in casa sono numerose, ma a volte per evitare il peggio basta solo un po’ di attenzione. A tal proposito è consigliabile l’uso di calzature antiscivolo, ad esempio, utili per evitare scivolate e inciampi che possono avere conseguenze anche gravi, soprattutto per gli anziani. Attenzione anche alle docce e alle vasche da bagno: anche qui è suggeribile utilizzare dei tappetini o degli adesivi antiscivolo, ideali anche nel caso in cui queste vengano usate da bambini.

Bisogna poi fare estrema attenzione alle scale, dato che gli infortuni più frequenti sono causati proprio dalle cadute; meglio evitare di scendere e salire le scale di fretta, dunque, e cercare di reggersi al corrimano. Naturalmente è necessario anche fare attenzione a candele e altre possibili fonti di innesco di un incendio, evitando di lasciarle incustodite mentre non si è in casa, ad esempio. Infine, porre sempre la massima attenzione a eventuali perdite d’acqua, soprattutto se in prossimità di prese elettriche o cavi.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.